Nessuna parata del Mardi Gras nel 2021, dice New Orleans

Visualizzazioni: 19
0 0
Tempo per leggere:2 Minuto, 46 Secondo

New Orleans ha annunciato martedì che non ci sarebbero state sfilate durante le celebrazioni del martedì grasso di febbraio 2021, inchinandosi alla quasi certezza che la pandemia di coronavirus rimarrà una crisi di salute pubblica per tutto l’inverno.

Le folle festose, spalla a spalla che di solito fiancheggiano le strade della città per settimane ogni febbraio, in questo caso avrebbero il potenziale per diventare eventi superspreader, andando molto in contrasto con l’attuale limite di 250 persone alle riunioni. La città ha sollecitato idee su come festeggiare in sicurezza sotto le attuali restrizioni del coronavirus, ma gli affari tipicamente gioiosi e colorati che attirano mari di turisti non andranno avanti come al solito.

“Sappiamo che quello che festeggeremo il prossimo anno non sembrerà come in nessun altro anno”, ha detto in una conferenza stampa Beau Tidwell, un portavoce della città.

I funzionari della città sono stati attenti a specificare che il Mardi Gras, una festa religiosa nella Chiesa cattolica romana, non veniva cancellato; era ancora probabile che fossero in programma eventi minori. Ma avrebbero ben poca somiglianza con gli entusiasti baccanali a lungo associati alla città.

Dan Kelly, presidente del Krewe of Endymion, un club sociale che organizza una parata, ha detto a nola.com che le restrizioni sono state “uno shock totale”.

Mettere le parate, ha detto, “significa molto per la città, e significa molto per la gente di New Orleans”.

L’accesso a Bourbon Street e Frenchmen Street, due centri di baldoria che dura tutto il giorno fino a tarda notte, rimarrebbe aperto, ma sarebbe soggetto a limitazioni di capacità e alle linee guida Covid-19 in vigore in quel momento.

New Orleans attualmente richiede l’uso di maschere in pubblico e il mantenimento di sei piedi di distanza sociale. Come nella maggior parte degli stati, La Louisiana sta attualmente combattendo una terza ondata di virus, con casi in forte aumento e ricoveri in aumento. Lo stato ha avuto più di 207.000 casi segnalati e 6.000 decessi fino a mercoledì.

La decisione della città è arrivata mentre le famiglie litigavano come celebrare il Ringraziamento e il Natale, poiché i suggerimenti degli esperti per evitare grandi raduni si scontrano con le tradizioni delle feste. Gli esperti temono che le riunioni di famiglia potrebbero potenziare la diffusione del virus, soprattutto se i membri della famiglia sono in viaggio per le vacanze.

Bourbon Street divenne un punto caldo per il virus all’inizio di quest’anno, e gli esperti dicono che il Mardi Gras potrebbe aver accelerato la diffusione. Anche se le celebrazioni fitte sono avvenute settimane prima del primo caso documentato della zona, il dottor F. Brobson Lutz Jr., ex direttore sanitario di New Orleans e specialista in malattie infettive, ha dichiarato a marzo che le celebrazioni del Mardi Gras erano “un’incubatrice perfetta al momento perfetto. “

In un mondo profondamente ottimista, è possibile che uno sforzo efficace a livello nazionale per contrastare la diffusione del virus possa prendere piede prima di febbraio. Ma la maggior parte degli esperti afferma che le precauzioni saranno probabilmente ancora necessarie fino al 2021 e il signor Tidwell ha affermato che mentre i funzionari sarebbero stati felici di allentare le restrizioni, stavano pianificando la probabilità che non fosse possibile.

“Non sembra ragionevole aspettarsi un massiccio cambiamento epocale tra oggi e la metà di febbraio”, ha detto.

#Nessuna #parata #del #Mardi #Gras #nel #dice #Orleans

Informazioni sull\'autore del post

admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *