Opinione | Come convincere Trump a concedere

Visualizzazioni: 17
0 0
Tempo per leggere:3 Minuto, 15 Secondo

All’editore:

Mi sembra che il continuo rifiuto del presidente Trump di ammettere la sconfitta sia meno un sinistro complotto per aggrapparsi al potere e più una determinazione a dichiarare in qualche modo la vittoria anche nella sconfitta. Se le recenti notizie sui vaccini sono vere, sarà un risultato straordinario per la nostra comunità scientifica, e diamo credito a ciò che è dovuto – e forse anche a qualcosa che non è dovuto.

Siamo tutti d’accordo nel lodare il signor Trump per il successo dell’operazione Warp Speed ​​e congratularci con lui per la campagna di vaccini più veloce e robusta (o migliore e più bella) della storia. Lascia che prenda quella vittoria come un modo per dichiarare una vittoria personale e lasciare il posto al presidente eletto Joe Biden.

Se il signor Trump continuerà a esercitare un’incredibile influenza sui suoi sostenitori nel suo periodo di post-presidenza, non posso pensare a un ruolo migliore per lui che come un campione dell’efficacia dei vaccini Covid “Trump”. Forse può raggiungere persone che altrimenti sarebbero riluttanti a farsi vaccinare.

Quindi permettimi di essere il primo a congratularmi con lui. Lavoro Heckuva, Donnie!

Will Brennan
Girdwood, Alaska

All’editore:

Ironia delle ironie. Se Donald Trump avesse speso una frazione delle energie per combattere il Covid-19 mentre cercava di ribaltare le elezioni, avrebbe vinto le elezioni.

Bobbie Kaplan
New York

All’editore:

Re “Il ritardo nella transizione potrebbe costare delle vite, avverte Biden“(Prima pagina, 17 novembre):

Joe Biden afferma giustamente che il rifiuto del presidente Trump di collaborare con il suo team di transizione aumenterà probabilmente il numero di morti per il coronavirus. In questa situazione, tre senatori del GOP hanno molto potere e dovrebbero usarlo per il bene generale.

Susan Collins, Lisa Murkowski e Mitt Romney (che si sono tutti congratulati con il signor Biden) dovrebbero dire al leader della maggioranza del Senato, Mitch McConnell, che a meno che non esorti il ​​presidente Trump a smettere di bloccare la transizione, lasceranno il caucus repubblicano. Ciò significherebbe che il GOP perderebbe la maggioranza del Senato e il signor McConnell perderebbe la sua posizione di leader della maggioranza.

Non c’è alcuna garanzia, ovviamente, che la pressione sul signor Trump da parte del signor McConnell da sola farà il trucco. Ma aiuterebbe ad aprire le porte ad altri repubblicani per seguire l’esempio e mettere le persone davanti al partito, che è ciò di cui il momento presente ha disperatamente bisogno.

Emrys Westacott
Alfred, NY

All’editore:

Ed eravamo preoccupati per i russi che sovvertono le elezioni statunitensi mentre la vera minaccia proveniva dalla Casa Bianca dal suo attuale residente e dai suoi complici.

Judy Duffy
Birchwood, Minn.

All’editore:

Re “Signor Presidente, prepara le valigie e vattene“(Colonna, 14 novembre):

Roger Cohen è preoccupato per il “piano dell’Ave Maria” del presidente Trump di sostituire gli elettori di Biden con gli elettori di Trump. Dovrebbe rilassarsi. La conseguenza di qualsiasi legislatura che tentasse un colpo di stato politico di questa natura creerebbe la più grande reazione nel nostro paese, equivalente in ferocia alla nostra rivoluzione originale.

Mentre il signor Trump può agitarsi e girare teorie del complotto nel tentativo di mantenere il potere, presto sarà irrilevante. Una volta che la sua presa sul potere sarà finita, i suoi amici del bel tempo al Congresso lo dimenticheranno presto e andranno avanti, nonostante il voto impressionante dei suoi sostenitori. E i suoi problemi legali porranno sicuramente fine alla sua occasione per una ripresa del suo caos e della sua menzogna.

Ronald S. Pohl
Hastings-on-Hudson, NY

All’editore:

Re “Mentre Trump approfondisce, uno sguardo agli altri che si sono rifiutati di andare, “Di Sarah Lyall (Memo politico, 15 novembre):

Mi è venuto in mente che il colpo di addio del presidente Trump il 20 gennaio potrebbe benissimo essere un raduno in competizione (l’anti-inaugurazione?) Al momento della cerimonia di Joe Biden, forse al suo Trump International Hotel a Washington. Sarebbe un insulto appropriato e meschino per tutti noi.

Lawrence Borzumato
North Kingstown, RI

#Opinione #convincere #Trump #concedere

Informazioni sull\'autore del post

admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *