Opinione | Ho rintracciato la mia bolla Covid-19 ed è enorme

Visualizzazioni: 14
0 0
Tempo per leggere:3 Minuto, 50 Secondo

UN molto di persone, si scopre. Rebecca Green, la mamma di un alunno di prima elementare nel pod, è un medico che ha contatti quotidiani con due colleghi e circa 10 pazienti di persona a settimana. Il figlio minore di Green, il fratello della prima elementare, frequenta una scuola materna con altri 10 bambini e due insegnanti. Attraverso questa singola connessione, quindi, i miei figli sono collegati ad almeno altre due dozzine di persone, incluso un cast di pazienti a rotazione. Green mi ha detto che pensa spesso a questo livello di esposizione e ha delineato diversi fattori attenuanti. La sua pratica ha “rigide regole Covid sulle malattie e chiunque abbia anche il raffreddore deve sottoporsi a un test Covid negativo per tornare al lavoro”, mi ha detto. Anche la scuola materna è estremamente attenta. “Qualcuno ha avuto il raffreddore tre mesi fa e tutti hanno dovuto sottoporsi a un test Covid negativo per tornare alla scuola materna”, ha detto.

Eppure, per mesi, sono stato legato a due dozzine di estranei, a pochi colpi di tosse inopportuni da Covid, e per tutto il tempo non sono stato più saggio. Mentre analizzavo gli angoli più remoti della mia bolla, mi è spesso tornato in mente il file punta a doppia immersione da “Seinfeld”. Il tuffo sembra intatto, incontaminato. Ma quante persone immergono le loro patatine nella tua salsa?

Quindi questo ha sigillato l’accordo, quindi, giusto – restiamo a casa per il Ringraziamento?

Beh, non così in fretta. La mappatura dei confini della mia bolla del coronavirus ha rivelato molti più contatti di quanto mi aspettassi, ma c’era qualcosa di inaspettatamente rassicurante nel discutere candidamente dei rischi di Covid con Green e altri genitori. Ho scoperto che la mia rete è robusta in modi che non avevo previsto. Tutti i miei contatti indiretti stanno prendendo sul serio il virus – nessuno di loro ha elaborato teorie del complotto sulla pandemia, o ha suggerito che non era un grosso problema o mi ha detto di lasciar perdere e pensare agli affari miei. Nessuno di loro era al di là del rischio, ma ero anche soddisfatto che sembravano fare del loro meglio per evitare di ammalarsi.

Ho chiesto a Gurley se ero pazzo a prendere in considerazione l’idea di visitare la mia famiglia per le vacanze. Mi ha detto che non lo ero. In una pandemia, tutti corrono un certo livello di rischio; l’importante è capire il rischio e decidere se vale la pena vedere i propri cari. “Penso che dobbiamo riconoscere la realtà della vita delle persone”, ha detto. “Nella mia famiglia, ad esempio, abbiamo un membro della famiglia a cui è stato diagnosticato un cancro allo stadio quattro e potrebbe non vivere molto a lungo, quindi ovviamente quella persona è ad alto rischio, ma allo stesso tempo, ignoreremmo il possibilità di vederli in un modo che ci è sembrato sicuro? “

Non andrei al Ringraziamento per vedere un membro della famiglia morire di cancro. Il mio è un desiderio più banale: vedere i miei genitori di persona in un anno che abbiamo trascorso per lo più separati e soddisfare il loro intenso desiderio di trascorrere del tempo con i nostri figli prima che i bambini diventino troppo grandi per tutto questo. Questo potrebbe non essere sufficiente per soddisfare il controllo degli altri: sui social media, tra i mancini come me che credono con orgoglio nella scienza e si rimettono ostentatamente all’esperienza, ho notato un po ‘di vergogna per i viaggi. Il CDC afferma che il modo più sicuro per trascorrere il Ringraziamento è restare a casa. Dopo aver scoperto quanto è grande la mia bolla, non dovrei semplicemente seguire quel consiglio?

Ma non posso farlo. Anche dopo aver mappato la mia bolla, la domanda se andare o meno sembra ancora, alla fine, come un richiamo istintivo, governata più dall’emozione che dai dati empirici.

Quindi vergognami se devi, ma io e mia moglie abbiamo deciso di viaggiare per il Ringraziamento, anche se con alcune misure aggiuntive per la sicurezza. Stiamo tirando fuori i nostri figli dal modulo di apprendimento per una settimana prima di partire. Stiamo guidando a casa dei miei genitori, non volando. Stiamo valutando di essere testati prima di partire, e probabilmente dopo il nostro ritorno. A parte le dozzine nella mia bolla che fluttuano intorno a noi, la nostra celebrazione coinvolgerà solo sette persone, meno del limite di 10 persone che molti stati hanno imposto alle riunioni. E dopo le vacanze, sarebbe saggio riconnetterci con altri genitori nel gruppo per chiedere se le loro famiglie potrebbero essere state esposte durante il loro tempo libero.

#Opinione #rintracciato #mia #bolla #Covid19 #enorme

Informazioni sull\'autore del post

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *