Opinione | La transizione presidenziale deve continuare

Visualizzazioni: 27
0 0
Tempo per leggere:2 Minuto, 16 Secondo

Detto questo, gli elementi cruciali della transizione non possono procedere senza l’autorizzazione ufficiale della General Services Administration, l’oscura agenzia che sovrintende al funzionamento di base delle agenzie federali, compresa la transizione presidenziale. Il via libera dell’agenzia libera lo spazio per gli uffici e il denaro necessario per dare il via alla transizione. Inoltre, attiva determinate riunioni e procedure e consente ai funzionari in arrivo di accedere a informazioni classificate e sistemi informatici.

In genere, tale autorizzazione viene concessa entro poche ore dalla convocazione della corsa presidenziale. Al momento della stesura di questo documento, l’autorizzazione deve ancora avvenire. Come Il Times ha notato lunedì, questo impedisce ai team del signor Biden “di spostarsi negli uffici governativi, comprese le strutture sicure dove possono discutere di informazioni riservate. Le squadre non possono incontrare le loro controparti nelle agenzie o avviare controlli sui precedenti dei candidati al governo che richiedono un accesso top-secret “.

Tutto questo ha gravi implicazioni per la sicurezza nazionale. All’indomani delle caotiche elezioni del 2000, in cui l’esito non era davvero chiaro, il processo di transizione è stato ritardato. Ciò “ha ostacolato la nuova amministrazione nell’identificare, reclutare, liquidare e ottenere la conferma del Senato degli incaricati chiave”, ha concluso il Commissione 11 settembre, che ha analizzato le circostanze relative agli attacchi terroristici dell’11 settembre. Nel suo rapporto, la commissione ha sottolineato la necessità, in futuro, di sistemare rapidamente i funzionari in arrivo per “ridurre al minimo il più possibile l’interruzione delle politiche di sicurezza nazionale”.

La Casa Bianca deve anche ancora seguire la raccomandazione della Commissione di fornire rapidamente al presidente eletto “un elenco classificato e suddiviso in compartimenti che cataloghi minacce specifiche e operative alla sicurezza nazionale; importanti operazioni militari o di copertura; e in attesa di decisioni sul possibile uso della forza “, secondo Il Washington Post.

Quindi non solo il signor Trump sta cercando di monopolizzare l’attenzione della nazione e tenere i riflettori lontani dal signor Biden e dalle ragioni per cui è stato eletto, ma l’attuale comandante in capo sta creando una preoccupante opportunità da sfruttare per gli avversari stranieri dell’America.

Martedì pomeriggio, il signor Biden ha proiettato un’aria di imperturbabile certezza. “Il fatto che non siano disposti a riconoscere che abbiamo vinto a questo punto, non ha molta importanza nella nostra pianificazione e in quello che siamo in grado di fare da qui al 20 gennaio”, Egli ha detto.

È compito del signor Biden stabilizzare la nazione. Questo è ciò che dovrebbero fare i leader eletti. Ma non commettere errori: Trump sta ancora una volta mettendo i propri interessi al di sopra del bene del popolo americano. Il fatto che così tanti funzionari repubblicani continuino a consentirgli di farlo è la conclusione adatta alla sua presidenza.



#Opinione #transizione #presidenziale #deve #continuare

Informazioni sull\'autore del post

admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *