Podcast Modern Love: Affrontare la corsa asiatico-americana al primo appuntamento

Visualizzazioni: 18
0 0
Tempo per leggere:1 Minuto, 30 Secondo

Andrew e Sarah si sono conosciuti su un’app di appuntamenti. Il loro primo appuntamento doveva essere solo un caffè, ma è durato nove ore gloriose. Hanno parlato senza sosta in quattro quartieri di San Francisco.

Ma alle 2 del mattino, Sarah aveva un’ammissione da fare. Ha detto ad Andrew, che è asiatico-americano, che la sua “razza potrebbe essere un problema”.

Andrew era scioccato. Il kicker? Sarah è anche asiatica-americana.

Oggi ascoltiamo entrambi i lati di questa storia e scopriamo dove si trovano ora Sarah e Andrew.

“Ho provato una grande vergogna”, ha scritto Jerico nella sua Tiny Love Story, riguardo alla sua reazione quando ha appreso per la prima volta il termine “ragazza dei sogni da folletto maniacale”. “Ho amato qualcuno che aveva bisogno di me per restare così. Un uomo che aveva bisogno di me per rimanere una fantasia per sempre fuori portata. “

Ospitato da: Daniel Jones e Miya Lee
Prodotto da: Kelly Prime e Hans Buetow
Modificato da: Wendy Dorr
Musica di: Dan Powell
Manic Pixie Real Girl“Scritto e letto da: Jerico Mandybur
Quando il coraggio di un appuntamento porta a mesi di ricerca dell’anima,“Narrazione di: Ewan Chung e prodotto da Ryan Wegner e Kelly Rogers
Produttore esecutivo, NYT Audio: Lisa Tobin
Assistant Managing Editor, NYT: Sam Dolnick

Ringraziamenti speciali: Nora Keller, Mahima Chablani, Julia Simon, Laura Kim, Bonnie Wertheim, Anya Strzemien, Joanna Nikas e Choire Sicha. La fine dell’episodio ha caratterizzato un’intervista con Sarah Chen e Andrew Lee.

Vuoi di più da Modern Love? Guarda il serie TV e iscriviti a newsletter. Abbiamo anche swag a il NYT Store e due libri, “Modern Love: True Stories of Love, Loss, and Redemption” e “Tiny Love Stories: True Tales of Love in 100 Words or Less” (prossimo).

#Podcast #Modern #Love #Affrontare #corsa #asiaticoamericana #primo #appuntamento

Informazioni sull\'autore del post

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *