Quello che sappiamo dell’incontro elettorale di Trump con i funzionari del Michigan

Visualizzazioni: 22
0 0
Tempo per leggere:1 Minuto, 47 Secondo

Anche il signor Chatfield non ha riconosciuto la vittoria del signor Biden, sebbene abbia espresso l’impegno a prestare attenzione ai risultati del voto popolare. “Niente è più importante dell’integrità nel nostro sistema elettorale”, ha scritto in un tweet il 6 novembre. “Ogni singolo voto legale deve essere contato. Perché questa è l’America ed è quello che facciamo! E lasciatemi essere molto chiaro: chi ottiene il maggior numero di voti vincerà il Michigan! Periodo. Fine della storia. Poi andiamo avanti. “

Sia il signor Shirkey che il signor Chatfield hanno rifiutato di commentare. I loro assistenti hanno detto che erano sotto il severo ordine della Casa Bianca di non parlare alla stampa.

Tuttavia, in un tweet di venerdì, il signor Chatfield ha scritto: “Non importa la festa, quando hai l’opportunità di incontrare il presidente degli Stati Uniti, ovviamente lo prendi. Non mi scuso per questo. In effetti, sono onorato di parlare con POTUS e orgoglioso di incontrarlo. E attendo con ansia la nostra conversazione. “

I due uomini hanno solidi record conservatori pro-Trump, sebbene provengano da angoli diversi del Partito Repubblicano.

Il signor Shirkey, 65 anni, è un uomo d’affari che ha lavorato per la General Motors per 13 anni prima di avviare la propria azienda di produzione vicino alla sua città natale di Clarklake, a ovest di Detroit. Ha servito sei anni al Senato dello Stato dopo aver prestato servizio per quattro anni alla Camera dello Stato.

Il signor Chatfield, 32 anni, è stato cresciuto da un ministro battista, ha frequentato un college cristiano e ha conseguito un master in politiche pubbliche presso la Liberty University, l’università evangelica cristiana di Lynchburg, Virginia, fondata da Jerry Falwell. In seguito è tornato nella sua città natale Levering, nel Michigan settentrionale, dove ha insegnato in una scuola superiore privata cristiana prima di vincere le elezioni alla State House nel 2014.

Sebbene entrambi abbiano espresso un forte sostegno al presidente durante la campagna, il signor Chatfield è stato un surrogato più visibile, apparendo a diverse manifestazioni elettorali, inclusa una in ottobre a Muskegon, dove ha riscaldato la folla prima dell’arrivo del presidente.

#Quello #che #sappiamo #dellincontro #elettorale #Trump #con #funzionari #del #Michigan

Informazioni sull\'autore del post

admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *