Tom Metzger, famigerato suprematista bianco, muore a 82 anni

Visualizzazioni: 12
0 0
Tempo per leggere:5 Minuto, 30 Secondo

Tom Metzger, un noto suprematista bianco e antisemita che ha coltivato una generazione di skinhead neonazisti come fondatore e leader della Resistenza ariana bianca, è morto il 4 novembre a Hemet, in California. Aveva 82 anni.

Jose Arballo Jr., portavoce del Dipartimento della sanità pubblica della contea di Riverside, in California, ha detto giovedì che la causa era il morbo di Parkinson. Ha detto che il signor Metzger era morto in un centro infermieristico qualificato.

Sebbene il signor Metzger si fosse ritirato dalla vista del pubblico negli ultimi anni, era ampiamente considerato uno dei leader più influenti nel movimento della supremazia bianca, responsabile dell’organizzazione dei giovani neonazisti a metà degli anni ’80 e ’90 e incitandoli a violenza.

Ha aperto la strada all’uso della televisione e della radio per diffondere le sue opinioni razziste e antisemite, anche attraverso il suo programma televisivo via cavo ad accesso pubblico e le apparizioni di lui e dei suoi seguaci nei talk show ospitati da Oprah Winfrey, Phil Donahue e Geraldo Rivera.

Nel 1990, una giuria di Portland, in Oregon, dichiarò lui, suo figlio e la Resistenza ariana bianca finanziariamente responsabili per l’uccisione di motivi razziali di uno studente etiope due anni prima da parte di tre skinhead che erano seguaci dell’organizzazione.

Credito…Barbara Minton / Associated Press

Il $ 12,5 milioni di giudizio, che includeva sanzioni contro due degli skinhead, ha lasciato il signor Metzger finanziariamente rovinato e ha diminuito la sua influenza, anche se fino a poco tempo fa ha continuato a diffondere le sue opinioni razziste sui social media e in programmi in stile radiofonico sul suo sito web.

“Tom Metzger ha trascorso decenni a lavorare contro i valori americani fondamentali come uno dei suprematisti bianchi duri più visibili nel paese”, ha affermato Jonathan A. Greenblatt, amministratore delegato della Anti-Defamation League. “E, sfortunatamente, il suo marchio di odio probabilmente durerà ancora a lungo dopo la sua morte.”

Thomas Linton Metzger è nato il 9 aprile 1938 a Warsaw, Ind. Si è stabilito a Fallbrook, in California, a circa 55 miglia a nord di San Diego, nel 1961 dopo aver prestato servizio nell’esercito, dove ha elettronica appresa.

Il signor Metzger ha lavorato come riparatore televisivo per 40 anni mentre si interessava all’ideologia suprematista bianca. È entrato a far parte dei Cavalieri del Ku Klux Klan nel 1975 ed è stato rapidamente elevato al ruolo di gran dragone, o leader di stato, per la California.

In quel ruolo, ha guidato altri Klansmen armati nelle pattuglie del confine tra Stati Uniti e Messico alla ricerca di immigrati illegali. Le pattuglie sono state liquidate come una trovata pubblicitaria, ma hanno attirato una notevole attenzione dei media.

Nel 1980, dopo un litigio con David Duke, il grande mago dei Cavalieri del Ku Klux Klan all’epoca, il signor Metzger separò il suo gruppo statale dall’organizzazione nazionale e lo ribattezzò California Knights of the Ku Klux Klan , secondo il Southern Poverty Law Center.

Nel marzo di quell’anno, lui e diverse dozzine di Klansmen armati di mazze, catene e manganelli si scontrarono con i manifestanti anti-Klan a Oceanside, in California. Sette persone rimasero ferite nella mischia, una delle quali gravemente.

Nello stesso anno, il signor Metzger vinse le primarie democratiche per rappresentare parte dell’area di San Diego al Congresso. Ha ricevuto circa 33.000 voti, più di un terzo del totale, ma è stato clamorosamente sconfitto alle elezioni generali per il seggio alla Camera. Corse per un seggio al Senato degli Stati Uniti nel 1982 ma perse gravemente alle primarie democratiche.

Tra quelle elezioni, il signor Metzger ha formato il suo gruppo di odio, la White American Political Association, per promuovere i candidati “pro-bianchi” alle cariche. Ha cambiato il nome in White Aryan Resistance, o WAR, nel 1983.

La formazione di WAR ha coinciso con l’ascesa del movimento skinhead negli Stati Uniti. Gli skinhead “hanno spaventato molte persone a destra a causa dei loro commenti sulla violenza, sulla loro persona, sul loro abbigliamento”, ha detto Morris Casuto, che si è ritirato nel 2010 dopo quasi 40 anni come direttore regionale della Anti-Defamation League a San Diego. “Metzger li vedeva come soldati di strada e li ha abbracciati.”

Uno dei principali strumenti di reclutamento del signor Metzger era la televisione. Ha ospitato “Race and Reason”, uno spettacolo trasmesso su canali ad accesso pubblico in tutto il paese e caratterizzato da ospiti che hanno condiviso le sue opinioni.

“Tre anni fa, quando il cavo stava decollando”, Mr. Metzger ha detto al New York Times nel 1986, “Mi sono reso conto che i canali di accesso pubblico erano perfetti per visualizzazioni come la mia che avevano problemi a esprimersi.”

Ha anche pubblicato un giornale e gestito una hotline telefonica e una bacheca elettronica attraverso cui gli skinhead potevano comunicare con lui e tra loro.

Nel suo libro del 1990, “Blood in the Face: The Ku Klux Klan, Aryan Nations, Nazi Skinheads and the Rise of a New White Culture”, il giornalista James Ridgeway ha descritto il signor Metzger come “la singola persona più responsabile per disegnare i giovani nel movimento politico di estrema destra “.

Il signor Metzger è sopravvissuto dalla sua compagna, Mary Arnold; sei figli; nove nipoti; e un pronipote, secondo il suo sito web.

Al culmine della sua influenza, nel 1990, il signor Metzger è stato citato in giudizio dal Southern Poverty Law Center e dall’Anti-Defamation League per conto della famiglia di Mulugeta Seraw, 27 anni, la studentessa etiope che era stata picchiata a morte a Portland da i tre skinhead, seguaci di WAR.

Una giuria ha rilevato che il signor Metzger e suo figlio John avevano incitato gli skinhead a Portland a provocare scontri con persone di colore e che quindi dovrebbero essere ritenuti finanziariamente responsabili della morte del signor Seraw. I giurati hanno valutato $ 12,5 milioni di danni contro WAR, i Metzgers e due degli skinhead.

Dopo il verdetto, il signor Metzger ha iniziato a operare “come un lupo solitario”, secondo il signor Ridgeway, che lo ha intervistato nel 2017 per una prossima edizione rivista di “Blood in the Face”.

Il signor Metzger è stato tenuto a effettuare pagamenti mensili alla proprietà del signor Seraw per 20 anni, ha detto il Southern Poverty Law Center. Il verdetto ha mandato in bancarotta WAR, che è stata ridotta a funzionare come una piattaforma online per le opinioni razziste e la propaganda del signor Metzger.

Sebbene la sua influenza fosse diminuita, ha detto il Law Center, il signor Metzger è rimasto attivo negli ultimi anni, continuando a gestire una hotline di WAR e pubblicando opuscoli della supremazia bianca.

#Tom #Metzger #famigerato #suprematista #bianco #muore #anni

Informazioni sull\'autore del post

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *