Un problema progressivo – The New York Times

Visualizzazioni: 26
0 0
Tempo per leggere:4 Minuto, 47 Secondo

Vuoi ricevere The Morning tramite e-mail? Ecco la registrazione.

L’azione affermativa è uno di quegli argomenti divisivi su cui entrambe le parti possono utilizzare i sondaggi per affermare che la loro posizione è quella popolare.

I sondaggi che chiedono ampiamente sui programmi di azione affermativa per le minoranze razziali trovano che la maggior parte degli americani lo sia in favore di loro. I sondaggi che chiedono specificamente se i datori di lavoro e le università debbano tenere conto della razza quando prendono decisioni scoprono che la maggior parte degli americani dire di no. Questi due modelli sono contraddittori.

Ma la contraddizione scompare quando al ballottaggio compare un’azione affermativa. Ancora e ancora dagli anni ’90, gli elettori lo hanno fatto vietata l’azione affermativa. È successo in Arizona, California, Michigan, Nebraska, Oklahoma e Washington.

Quest’anno in California, il più grande stato blu d’America, dove solo il 37% della popolazione è bianca non ispanica, i gruppi progressisti pensavano di avere la possibilità di invertire la tendenza. Hanno sponsorizzato un’iniziativa che avrebbe abrogato il divieto statale del 1996. Ed esso perso in una frana: Dal 57% al 43%, in base all’ultimo conteggio dei voti.

“Tutte e 14 le contee a maggioranza latina della California hanno votato contro”, osserva Michael Powell del Times. Quando sono costretti a scegliere, la maggior parte degli americani evidentemente pensa che la politica sia ingiusta e improbabile che li avvantaggi.

La serie di sconfitte dell’azione affermativa fa parte di un problema più ampio per i democratici: L’America è culturalmente più conservatrice di quanto i progressisti vorrebbero che fosse. Molti elettori – in tutti i gruppi razziali – sono moderati o conservatori riguardo ad azioni positive, aborto, armi, immigrazione e polizia.

Un’opzione per i Democratici è continuare a fare quello che hanno fatto, i costi politici siano dannati. Alcuni progressisti sostengono che ciascuna delle questioni che ho appena elencato è una questione di diritti umani e che il compromesso è immorale. In definitiva, dicono, la posizione liberale diventerà popolare, come ha fatto sul matrimonio tra persone dello stesso sesso.

L’altra opzione è presumere che non tutte le principali lotte politiche siano destinate ad avere una risoluzione di tendenza di sinistra e cercare idee che siano sia progressiste che popolari. Tali idee esistono certamente, comprese alcune che riducono le disuguaglianze razziali.

In genere, queste idee sono economicamente populiste e neutrali rispetto alla razza sul loro volto mentre aiutano in modo sproporzionato i neri e i latinoamericani, come sottolinea Matthew Yglesias nella sua eccellente nuova newsletter.

L’espansione di Medicaid è un esempio. “Baby bond” – sovvenzioni federali per i bambini, sostenuto dal senatore Cory Booker del New Jersey – sono un altro. Un salario minimo più alto è un terzo, gli economisti Ellora Derenoncourt e Claire Montialoux hanno spiegato. La Florida quest’anno ha votato sia per un salario minimo di $ 15 che per il presidente Trump.

“Questa è la sfida per i liberal-democratici”, disse Omar Wasow, un professore di Princeton che studia razza e politica. “In una società diversificata, come si attua una politica che possa promuovere l’uguaglianza razziale senza rafforzare le divisioni razziali che sono controproducenti e ti feriscono politicamente?”

Una lettura mattutina: Un memoriale presidenziale di Trump molto probabilmente venderebbe milioni di copie. Ma gli editori temono che autori e membri dello staff possano ribellarsi se lo firmano e che il suo libro metta alla prova i limiti del controllo dei fatti e dell’accuratezza.

Dall’opinione: Nel “mondo senza Covid” della Nuova Scozia, dove i rigidi blocchi e le chiusure delle frontiere hanno limitato la diffusione del virus, la vita va avanti come un anno fa, Stephanie Nolen scrive.

Vite vissute: Il figlio di un muratore, Sheldon Solow ha costruito un impero immobiliare di Manhattan da zero, unendosi a sviluppatori come Harry Helmsley e Larry Silverstein nel lasciare un segno nello skyline della città. Morì a 92 anni.


Ascoltare una canzone hyperpop per la prima volta può essere un’esperienza stridente. Suona un po ‘come una versione fun-house speculare del pop, piena di voci energiche e glitch. La musica mescola elementi di danza, emo, punk e rap.

L’anno scorso, Spotify ha certificato l’hyperpop come genere musicale in erba creando una playlist con lo stesso nome. La musica è spesso realizzata da giovani artisti esperti di Internet che sono cresciuti su piattaforme come SoundCloud e Discord, esponendoli a molti tipi di musica indipendente e uno spirito creativo fai-da-te. Il genere ha anche una stretta associazione con la comunità LGBTQ +e molti dei suoi migliori artisti sono queer o transgender.

Spotify ha creato la sua playlist dopo aver notato che un file album di debutto sperimentale, che sfida il genere da un duo chiamato 100 gecs aveva attirato un fedele seguito online. Altre due stelle emergenti hanno entrambe 15 anni: osquinn e glaive. (Le lettere minuscole sembrano essere comuni nel genere.)

“Hyperpop è una parodia del pop”, l’editor principale della playlist, Lizzy Szabo, disse a Vice. “Prende quasi in giro e spinge i limiti di quel tipo di suono eccentrico, tradizionale, da popstar radiofonico.” Ben Dandridge-Lemco in The Times racconta il più completo storia di hyperpop.

Il pangram dello Spelling Bee di ieri era valanga. Il puzzle di oggi è sopra – o puoi giocare online se hai un abbonamento ai giochi.

Ecco Mini cruciverba di oggie un indizio: contenitore per cereali gigante (quattro lettere).


Grazie per aver trascorso parte della tua mattinata con The Times. Ci vediamo domani. – David

PS Dalla cipolla: “I governatori chiedono a Gretchen Whitmer di chiudere i loro stati in modo che i residenti non si arrabbino con loro”.

#problema #progressivo #York #Times

Informazioni sull\'autore del post

admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *