Alcuni alimenti per l’infanzia possono contenere metalli tossici, rapporti degli Stati Uniti

Visualizzazioni: 5
0 0
Tempo per leggere:1 Minuto, 59 Secondo

Mentre i metalli pesanti si trovano naturalmente in alcuni cereali e verdure, le quantità possono essere aumentate quando i produttori di alimenti aggiungono altri ingredienti agli alimenti per bambini, come enzimi e miscele di vitamine e minerali che sono pesantemente contaminati dai metalli, afferma il rapporto. I produttori raramente testano gli ingredienti per il mercurio.

Gli investigatori hanno anche descritto quello che hanno chiamato a Presentazione “segreta” del settore alla FDA il 1 ° agosto 2019. I rappresentanti di Hain hanno dichiarato ai regolatori che testare solo i singoli ingredienti negli alimenti per bambini ha portato a una sottostima del contenuto di metalli pesanti nel prodotto finale.

Ad esempio, l’arsenico inorganico variava dal 28% al 93% in più negli alimenti per neonati finiti di Hain rispetto a quanto stimato dai test sui singoli ingredienti. La metà dei suoi prodotti di riso integrale ha superato le 100 parti per miliardo, secondo il rapporto.

Robin Shallow, una portavoce di Hain Celestial, ha detto che la società non ha ancora visto il rapporto e non ha potuto commentare le specifiche, e ha aggiunto che Hain sta continuamente perfezionando le sue procedure di test interne in collaborazione con la FDA “per garantire che i nostri prodotti superino la sicurezza e la nutrizione standard, compreso lo screening dei livelli nocivi di sostanze che si trovano naturalmente “.

Beech-Nut, che ha utilizzato ingredienti con alti livelli di arsenico per migliorare qualità come la “morbidezza della mollica” in alcuni prodotti, ha stabilito soglie molto libere per arsenico e cadmio nei suoi additivi, secondo il rapporto: 3.000 ppb di cadmio in additivi come il mix vitaminico e 5.000 ppb di piombo in un additivo enzimatico chiamato BAN 800.

La società ha utilizzato cannella che conteneva 886,9 ppb di piombo, secondo il rapporto. Gli standard dell’azienda per il cadmio e il piombo negli ingredienti additivi “superano di gran lunga qualsiasi standard normativo esistente”, hanno detto gli investigatori. Anche altre spezie aggiunte, come l’origano e il cumino, erano ricche di piombo.

In confronto, la FDA ha affermato che il piombo non dovrebbe superare i 5 ppb nell’acqua in bottiglia, 50 ppb nei succhi e 100 ppb nelle caramelle. Il cadmio non dovrebbe superare i 5 ppb nell’acqua in bottiglia, ha affermato l’agenzia. L’Unione Europea limita il cadmio a 15 ppb negli alimenti per lattanti.

#Alcuni #alimenti #linfanzia #possono #contenere #metalli #tossici #rapporti #degli #Stati #Uniti

Informazioni sull\'autore del post

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *