Anche nei quartieri più poveri, i ricchi sono in fila per i vaccini

Visualizzazioni: 5
0 0
Tempo per leggere:1 Minuto, 50 Secondo

“Sembrava che forse Ward 3 fosse stato punito per essere più esperto di computer”, ha detto Mary Cheh, un membro del consiglio comunale che rappresenta il rione, dove le case nei quartieri vicino all’Università americana o al fiume Potomac vendono abitualmente per più di $ 2 milioni. “Sono stato sommerso da e-mail di persone che erano davvero arrabbiate per questo.”

Il giorno dopo il cambiamento di politica, la signora Cheh ha scritto ai suoi elettori, citando i dati sugli scatti e dicendo che “la nostra ansia di averne uno subito non dovrebbe offuscare il perseguimento di un’equa distribuzione del vaccino”.

“Quando ho inviato quella nota, la gente ha detto, ‘Oh grazie, ora capisco’”, ha detto la signora Cheh. Tuttavia, ha definito il nuovo sistema della città “uno strumento molto schietto” e ha detto che sarebbe stato più giusto basare il bisogno sul rischio di un individuo, non di un intero quartiere.

Adora Iris Lee, 70 anni, vive in uno dei quartieri prioritari di Washington – Congress Heights, parte del Ward 8 nell’area meridionale del distretto, che è fortemente nera e ha avuto il maggior numero di morti per Covid. Ha detto di aver trascorso ancora più di tre ore in attesa, ma ha ottenuto appuntamenti per sé e per sua madre, che ha 93 anni.

“Essere in grado di chiamare in un momento che era stato designato per noi – mi sentivo bene”, ha detto la signora Lee. “Le persone che vivono nel reparto 3 e le persone che vivono nel reparto 8 hanno realtà sociali diverse. Non è uno scherzo per noi. “

Tuttavia, il signor Jones, di Bread for the City, ha detto che anche con il nuovo sistema, quasi nessuna delle persone che venivano per le iniezioni nella sua clinica erano i suoi pazienti regolari. La clinica ha iniziato a contattare i suoi clienti abituali e, con il permesso della città, la scorsa settimana ha riservato tutte le sue prime dosi a loro e ai clienti di altre organizzazioni di servizi sociali.

“Non si tratta solo di preservare i punti per le persone”, ha detto il signor Jones. “In qualche modo dobbiamo convincerli a usare quei punti.”

#Anche #nei #quartieri #più #poveri #ricchi #sono #fila #vaccini

Informazioni sull\'autore del post

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *