Come fare esercizio all’aperto con tempo freddo

Visualizzazioni: 10
0 0
Tempo per leggere:1 Minuto, 59 Secondo

Quando esci, inizia con uno strato di base in lana merino, polipropilene o materiale che allontani l’acqua e il sudore. Questo include fodere per guanti, calze e cappelli, che possono bagnarsi di sudore e congelarsi. Quindi, aggiungi uno strato leggermente più spesso di pile o lana leggera e completalo con qualcosa che spezza il vento. Occhiali da sole o occhiali di protezione e un buff, cravatte che possono essere tirate su su bocca e naso, aiutano a proteggere il viso. C’è un’ampia varietà di opzioni di scarponi invernali, quindi assicurati di controllare la temperatura nominale e la trazione.

“Compro scalda mani e piedi all’ingrosso e li tengo in tasca”, ha detto la dottoressa Katie Eichten, una sciatrice di fondo e medico di emergenza presso l’Hayward Area Memorial Hospital in Wisconsin. “Ne metto uno anche sul retro del telefono e li metto entrambi in una tasca intermedia in modo che la batteria duri più a lungo.”

Se stai andando in montagna, il tuo telefono può essere uno strumento particolarmente potente. Dustin Dyer, proprietario e direttore del Kent Mountain Adventure Center, suggerisce di scaricare un’app di navigazione come Mappe di Avenza, Progetto in polvere o Trailforks, che include mappe digitali offline e utilizza il GPS integrato del telefono per localizzarti anche quando sei fuori portata.

LA SICUREZZA PRIMA A seconda della tua attività invernale all’aperto, potresti prendere in considerazione una formazione specializzata sulla sicurezza.

Il signor Dyer, che guida sciatori di backcountry, snowboarder e arrampicatori su ghiaccio, consiglia a tutti l’allenamento CPR.

“Se hai intenzione di essere a un’ora dalle cure, fare più giorni fuori o davvero andare fuori dalla rete, dovresti avere Wilderness First Aid”, ha detto del corso di certificazione. “E tutti quelli che vanno in montagna in inverno hanno bisogno di una sorta di allenamento in valanga. Per la maggior parte delle persone, la consapevolezza delle valanghe, che si concentra sull’evitamento, sarà adeguata “.

RISCALDAMENTO (E RAFFREDDAMENTO) Quando ti alleni a basse temperature, i tuoi muscoli non sono così flessibili e sono a maggior rischio di lesioni e sforzi. L’aria fredda provoca anche le vie aeree superiori restringere rendendo più difficile respirare. Respirare attraverso il naso e coprire naso e bocca con una sciarpa o una maschera può riscaldare l’aria prima che raggiunga le vie aeree inferiori. Ma sia i muscoli che i polmoni devono riscaldarsi per almeno 10-15 minuti.

#fare #esercizio #allaperto #con #tempo #freddo

Informazioni sull\'autore del post

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *