Come può il mio studente universitario tornare a casa in sicurezza per il Ringraziamento?

Visualizzazioni: 27
0 0
Tempo per leggere:2 Minuto, 14 Secondo

Sofia Pelaez, 21 anni, ha lasciato la sua Texas A&M University, San Antonio, campus tre settimane prima del previsto per recarsi a casa sua a League City, Texas, perché i casi nel suo dormitorio erano in aumento, ma era preoccupata di mettere sua madre, chi ha la pressione alta, a rischio. “Sento che se le accadesse qualcosa, sarebbe colpa mia”, ha detto la signora Pelaez, che sta studiando psicologia e sviluppo del bambino.

Ha fatto del suo meglio per ridurre al minimo i contatti a scuola ed è stata testata due giorni prima di lasciare il campus. Durante il viaggio di quattro ore in autobus verso casa, indossava una maschera e si asciugava il sedile. (Fortunatamente, la compagnia di autobus ha tenuto il posto vicino a lei vuoto.) Si è persino cambiata i vestiti alla stazione degli autobus dopo il suo arrivo.

È stata nuovamente sottoposta a test a League City e ha indossato una maschera a casa fino a quando non ha ottenuto i risultati negativi. “Non sono troppo preoccupata di far ammalare mia madre perché so che sto prendendo le giuste precauzioni”, ha detto. “Tengo una maschera con me 24 ore su 24, 7 giorni su 7. È come indossare le scarpe. “

Se possibile, i fratelli che tornano a casa da campus diversi dovrebbero isolarsi in stanze separate piuttosto che stare insieme, soprattutto se non sono stati testati. Non vuoi che uno studente infetto esponga un fratello che non ha portato a casa il virus.

Cathy Neumann, che vive a Downers Grove, Illinois, ha tre figli adulti che frequentano tre scuole diverse: Iowa State University, Western Michigan University e Illinois State University. Tutti e tre gli studenti saranno testati prima di tornare a casa, ma lei sa che potrebbero non avere il risultato prima di entrare in casa.

“Se uno dei bambini è positivo, abbiamo la possibilità di farli dormire nel nostro camper sul vialetto, oppure abbiamo abbastanza punti di hotel per prenotare una camera d’albergo per loro”, ha detto la signora Neumann. “Non ne abbiamo davvero parlato, però. I ragazzi vivono anche in una casa fuori dal campus, quindi se sono positivi potremmo anche dire: “No, non puoi tornare a casa”. Ma piangerò seriamente per giorni se ciò dovesse accadere “.

Il piano più sicuro è spostare la celebrazione della festa all’aperto. Se non è possibile, apri le finestre e accendi gli aspiratori. Dai agli studenti universitari i loro cucchiai da portata e invitali a mantenere una certa distanza durante il pasto.

#può #mio #studente #universitario #tornare #casa #sicurezza #Ringraziamento

Informazioni sull\'autore del post

admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *