Cos’è il Delta-8-THC ?: Il derivato della canapa è un venditore caldo

Visualizzazioni: 28
0 0
Tempo per leggere:6 Minuto, 42 Secondo

Il Texas ha una delle leggi sulla marijuana medica più restrittive del paese, con vendite consentite solo su prescrizione per una manciata di condizioni.

Ciò non ha fermato Lukas Gilkey, amministratore delegato di Hometown Hero CBD, con sede ad Austin, in Texas. La sua azienda vende canne, blunt, orsetti gommosi, dispositivi per lo svapo e tinture che offrono uno sballo ricreativo. In effetti, gli affari stanno esplodendo anche online, dove vende a molte persone in altri stati con severe leggi sulla marijuana.

Ma il signor Gilkey dice che non è un fuorilegge e che non vende marijuana, ma solo un parente stretto. Offre prodotti con un composto chimico – Delta-8-THC – estratto dalla canapa. È solo leggermente diverso dal punto di vista chimico dal Delta 9, che è il principale ingrediente psicoattivo della marijuana.

E quella piccola distinzione, si scopre, può fare una grande differenza agli occhi della legge. Secondo la legge federale, il Delta 9 psicoattivo è esplicitamente fuorilegge. Ma il Delta-8-THC della canapa non lo è, una scappatoia che alcuni imprenditori dicono consente loro di venderla in molti stati in cui il possesso di canapa è legale. Il numero di clienti che “entrano in Delta 8 è sbalorditivo”, ha affermato Gilkey.

“Hai una droga che essenzialmente ti fa sballare, ma è completamente legale”, ha aggiunto. “L’intera cosa è comica.”

L’ascesa di Delta 8 è un caso di studio su come gli imprenditori laboriosi della cannabis stiano separando canapa e marijuana per creare una miriade di nuove linee di prodotti con diversi angoli di marketing. Stanno costruendo marchi da una varietà di potenze, sapori e ceppi di THC, la sostanza inebriante della cannabis, e di CBD, il composto non inebriante che viene spesso venduto come prodotto per la salute.

Con Delta 8, gli imprenditori credono anche di aver trovato un modo per trarre vantaggio dalle leggi frammentate e contorte del paese sull’uso ricreativo della marijuana. Non è così semplice, però. Le agenzie federali, inclusa la Drug Enforcement Administration, stanno ancora valutando le loro opzioni per l’applicazione e la regolamentazione.

“Affrontare in alcun modo il Delta-8 THC non è privo di rischi legali significativi”, ha affermato Alex Buscher, un avvocato del Colorado specializzato in diritto della cannabis.

Tuttavia, gli esperti nel settore della cannabis hanno affermato che le vendite di Delta 8 sono davvero esplose. Delta 8 è “il segmento in più rapida crescita” di prodotti derivati ​​dalla canapa, ha affermato Ian Laird, chief financial officer di New Leaf Data Services, che segue i mercati della canapa e della cannabis. Ha stimato le vendite al consumo di almeno $ 10 milioni, aggiungendo: “Delta 8 è davvero spuntato dal nulla nell’ultimo anno”.

La marijuana e la canapa sono essenzialmente la stessa pianta, ma la marijuana ha concentrazioni più elevate di Delta-9 THC e, come fonte di intossicazione, è stata l’obiettivo principale degli imprenditori, nonché dei legislatori statali e federali. Delta 8, se mai discusso, era un sottoprodotto esoterico e meno potente di entrambe le piante.

Questo è cambiato con il Fattura Fattoria 2018, un enorme pezzo di legislazione federale che, tra le altre cose, legalizza l’allevamento e la distribuzione diffusa della canapa. La legge consentiva anche specificamente la vendita dei sottoprodotti della pianta: l’unica eccezione era Delta 9 con un livello di THC abbastanza alto da definirlo come marijuana.

Poiché la legislazione non menzionava Delta 8, gli imprenditori sono saltati nel vuoto e hanno iniziato a estrarlo e confezionarlo come alternativa legale edibile e fumabile.

Che tipo di Delta 8 alto produce esattamente dipende da chi chiedi. Alcuni la considerano “marijuana light”, mentre altri “la propongono come sollievo dal dolore con meno psicoattività”, ha affermato David Downs, senior content editor di Leafly.com, una popolare fonte di notizie e informazioni sulla cannabis.

In ogni caso, Delta 8 è diventato “estremamente ascendente”, ha detto Downs, riflettendo quello che chiama “interregno di caduta del divieto”, in cui la domanda dei consumatori e l’attività imprenditoriale stanno sfruttando i buchi nella legge in rapida evoluzione e fratturata.

“Stiamo ricevendo rapporti secondo cui puoi entrare in una fermata di camion in stati proibiti come la Georgia, dove stai guardando quello che sembra un bocciolo di cannabis in un barattolo”, ha detto il signor Downs. Il germoglio è canapa spruzzato con olio Delta 8 ad alta concentrazione.

Joe Salome possiede il Georgia Hemp Company, che in ottobre ha iniziato a vendere Delta 8 localmente e spedire a livello nazionale – circa 25 ordini al giorno, ha detto. “È decollato tremendamente.”

Il suo sito web annuncia Delta 8 come “molto simile al suo fratello psicoattivo THC”, offrendo agli utenti lo stesso sollievo dallo stress e dall’infiammazione, “senza lo stesso effetto ansiogeno che alcuni possono provare con il THC”.

Il signor Salome ha detto che non aveva bisogno di acquistare una costosa licenza statale per vendere marijuana medica perché si sentiva protetto dal conto dell’azienda agricola.

“È tutto a posto”, ha detto, spiegando che ora è legale “vendere tutte le parti della pianta”.

Il panorama legale è nel migliore dei casi contraddittorio. Molti stati sono più permissivi del governo federale, che ai sensi del Controlled Substances Act considera la marijuana una droga illegale e altamente pericolosa. Nel 36 stati, la marijuana è legale per uso medicinale. In 14 stati, è legale per uso ricreativo.

Ma in un batter d’occhio, in base al conto dell’azienda agricola, il governo federale ha aperto la porta alla vendita di prodotti a base di canapa anche negli stati che non hanno legalizzato l’uso ricreativo della marijuana. Solo pochi stati, come l’Idaho, vietano del tutto la canapa, ma in altri gli imprenditori di Delta 8 stanno trovando un mercato ricettivo.

Gli avvocati del signor Gilkey credono che il conto dell’azienda sia dalla loro parte. “Delta 8, se è derivato dalla canapa, o estratto dalla canapa, è considerato canapa”, ha detto Andrea Steel, co-presidente del gruppo di affari della cannabis presso Coats Rose, uno studio legale di Houston. Ha sottolineato che la legalità dipende anche dal fatto che Delta 9 superi i limiti legali.

La signora Steel ha notato che quando si realizza un prodotto Delta 8, può essere difficile, se non impossibile, filtrare tutto il Delta 9 dalla canapa.

“Aggiungendo un’altra ruga”, ha detto, “molti laboratori non sono in grado di delineare tra Delta 8 e Delta 9.”

Lisa Pittman, l’altra co-presidente del gruppo di affari della cannabis a Coats Rose, ha affermato che nella sua lettura del problema, gli autori del conto dell’azienda potrebbero non aver contemplato le conseguenze della legge.

La signora Pittman ha affermato che la questione finale della legalità di un prodotto può dipendere da altri fattori, incluso il modo in cui viene prodotto e acquistato il Delta 8. Nello specifico, hanno detto gli avvocati, la DEA La norma in materia sembra suggerire che Delta 8 potrebbe essere illegale se prodotto “sinteticamente” anziché derivato organicamente.

Attualmente ci sono cause pendenti per l’interpretazione della regola DEA.

Il signor Gilkey ha detto di aver pagato più di $ 50.000 in spese legali per assicurarsi che non entrerà in conflitto con la legge. Veterano della Guardia Costiera degli Stati Uniti, il signor Gilkey ha lavorato in un’unità antidroga su barche fuori San Diego. Ha “visto cose davvero difficili”, ha detto, e “non era contento della guerra alla droga”.

Finì per gestire un’attività ad Austin che vendeva e-liquid per dispositivi di svapo. Poi, nel 2019, ha avviato la sua attuale attività incentrata sulla vendita di CBD. Alla fine della primavera scorsa, ha detto, ha iniziato a ricevere chiamate dai clienti su Delta 8.

“Ho detto, per favore spiegami di cosa si tratta”, ha ricordato. Il signor Gilkey, la cui azienda fornisce prodotti ad altri negozi al dettaglio in tutto il paese, ha visto un’enorme opportunità. Dopo aver verificato con gli avvocati, ha iniziato a confezionare caramelle gommose e penne da svapo e altri prodotti utilizzando Delta 8 che ha detto di aver ricevuto da un importante fornitore di canapa.

“Sta per diventare mainstream”, ha detto. Ed è solo l’inizio. “C’è una Delta 10 in lavorazione.”

#Cosè #Delta8THC #derivato #della #canapa #venditore #caldo

Informazioni sull\'autore del post

admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *