Domande di studio danese Uso di maschere per proteggere i portatori

Visualizzazioni: 20
0 0
Tempo per leggere:1 Minuto, 39 Secondo

Alla metà sono state fornite maschere chirurgiche e gli è stato detto di indossarle quando lasciavano le loro case; agli altri fu detto di non indossare maschere in pubblico.

A quel tempo, il 2% della popolazione danese era infetto, un tasso inferiore a quello di oggi in molti luoghi degli Stati Uniti e dell’Europa. L’allontanamento sociale e il lavaggio frequente delle mani erano comuni, ma non le maschere.

Circa 4.860 partecipanti hanno completato lo studio. I ricercatori avevano sperato che le maschere avrebbero dimezzato il tasso di infezione tra i portatori. Invece, 42 persone nel gruppo maschera, o l’1,8%, sono state infettate, rispetto alle 53 nel gruppo non mascherato, o il 2,1%. La differenza non era statisticamente significativa.

“Il nostro studio fornisce un’indicazione di quanto si guadagna indossando una maschera”, ha affermato il dottor Henning Bundgaard, autore principale dello studio e cardiologo presso l’Università di Copenaghen. “Non molto.”

La dottoressa Mette Kalager, ricercatrice presso il Telemark Hospital in Norvegia e la Harvard School of Public Health, è stata convinta. Lo studio ha dimostrato che “sebbene possa esserci un effetto simbolico”, ha scritto in una e-mail, “l’effetto di indossare una maschera non riduce sostanzialmente il rischio” per chi lo indossa.

I critici si sono affrettati a notare i limiti dello studio. Tra questi: l’incidenza delle infezioni in Danimarca era inferiore rispetto a oggi in molti luoghi, il che significa che l’efficacia delle maschere per i portatori potrebbe essere stata più difficile da rilevare. I partecipanti hanno riportato i propri risultati dei test; l’uso della maschera non è stato verificato in modo indipendente e gli utenti potrebbero non averle indossate correttamente.

“Non c’è assolutamente alcun dubbio che le maschere funzionino come controllo della fonte”, impedendo alle persone di infettare gli altri, ha affermato il dottor Thomas Frieden, amministratore delegato di Resolve to Save Lives, un gruppo di difesa ed ex direttore del CDC, che ha scritto un editoriale che delinea punti deboli della ricerca.

#Domande #studio #danese #Uso #maschere #proteggere #portatori

Informazioni sull\'autore del post

admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *