È importante saltare la seconda dose di vaccino Covid?

Visualizzazioni: 6
0 0
Tempo per leggere:3 Minuto, 10 Secondo

Inoltre, non è chiaro per quanto tempo duri la protezione della prima dose senza la spinta di una seconda dose, ha detto il dottor Fauci durante un breve discorso alla Casa Biancag in aprile.

“Eravamo preoccupati, e lo siamo ancora, che quando guardi il livello di protezione dopo una dose, puoi dire che è l’80%, ma è un 80% un po ‘tenue”, ha detto il dottor Fauci. Ha detto che c’è preoccupazione che varianti più contagiose che continuano a diffondersi in tutto il mondo possano eludere parzialmente gli anticorpi indotti dal vaccino dopo una sola dose. “Sei in una zona debole se non hai il pieno impatto” di due dosi, ha detto.

Sebbene le infezioni rivoluzionarie dopo la vaccinazione siano rare, si verificano. UN recente studio su 250 persone in Israele che erano stati infettati dopo essere stati parzialmente vaccinati con il vaccino Pfizer – tra due settimane dopo la prima dose e una settimana dopo la seconda dose – hanno mostrato di essere stati infettati in modo sproporzionato da B.1.1.7, la variante identificata per la prima volta in Gran Bretagna. Lo stesso studio ha rilevato che in un gruppo di 149 persone infettate dopo la seconda dose di vaccino, otto infezioni da B.1.351 (la variante identificata per la prima volta in Sud Africa) si sono verificate tra il settimo e il tredicesimo giorno dopo la seconda dose. Non sono state osservate infezioni rivoluzionarie con la variante del Sud Africa 14 giorni dopo la seconda dose. Sebbene fosse un piccolo campione, la scoperta ha suggerito che la vaccinazione completa offre una maggiore protezione contro le varianti, ha detto Adi Stern, autore senior dello studio, professore presso la Shmunis School of Biomedicine and Cancer Research, Università di Tel Aviv.

Un altro studio mostrando i benefici della vaccinazione completa ha esaminato un gruppo di 91.134 pazienti che erano stati precedentemente visitati da medici nel sistema dell’Houston Methodist Hospital e li ha seguiti tra dicembre e aprile. La maggior parte non è stata vaccinata, ma il 4,5% era parzialmente immunizzato e il 25,4% era completamente immunizzato. Ci sono stati 225 decessi per Covid-19 nel gruppo e 219 (97%) erano tra i non vaccinati. Ma cinque morti (2,2 per cento) si sono verificati tra i parzialmente immunizzati. Solo una persona (0,004%) è morta nel gruppo completamente immunizzato. In quello studio, la vaccinazione completa era 96 ​​protettiva contro il ricovero in ospedale e il 98,7% protettiva contro la morte per Covid-19. Ma i parzialmente vaccinati erano protetti solo per il 77% dal ricovero e per il 64% dal Covid-19 fatale.

L’autore senior dello studio, Saad B. Omer, direttore dello Yale Institute for Global Health, ha affermato di aver iniziato la ricerca con una visione “neutra” dei benefici di due dosi rispetto a una singola dose. Ma ora è convinto che i benefici di una seconda dose siano significativi.

“Dati i dati del nostro studio e altre prove, non ha senso per le persone saltare la seconda dose”, ha detto il dottor Omer. “Quando si tratta di prevenire le morti attraverso i vaccini, il bicchiere è pieno al 64%, ma non preferiresti averlo quasi al 100% per un esito così drastico e irreversibile come la morte?”

Oltre agli ovvi rischi per la salute, saltare la seconda dose potrebbe anche complicarti la vita se vuoi viaggiare o visitare strutture che richiedono la prova della vaccinazione. “Non sarai considerato completamente vaccinato”, ha detto il dottor Brownstein. “Potrebbe avere delle implicazioni per tornare alla normalità. Se il passaporto o la carta del tuo vaccino non mostra uno stato completo, potresti non essere in grado di fare determinate cose. Potresti non essere in grado di salire su un aereo. “

#importante #saltare #seconda #dose #vaccino #Covid

Informazioni sull\'autore del post

admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *