Ha sofferto di problemi di equilibrio per anni. Era un tumore al cervello?

Visualizzazioni: 5
0 0
Tempo per leggere:3 Minuto, 0 Secondo

Ma quando ha visto la TC dentale, ha immediatamente ordinato una TC convenzionale della sua testa. La scansione dentale è stata sviluppata per fornire un’immagine tridimensionale della mascella e dei denti, quindi non ci si può aspettare che mostri l’intero cranio. La TC completa ha confermato la presenza di una piccola massa nel seno sinistro. In base al suo aspetto, il suo medico sospettava che fosse un residuo di un’infezione di anni prima. Ma sul lato destro c’era qualcos’altro: una massa delle dimensioni di una fragola aveva distrutto gran parte dell’osso mastoide proprio dietro l’orecchio. Era nello stesso punto dell’anomalia molto più piccola osservata nella prima risonanza magnetica anni prima. Ora era abbastanza grande da comprimere uno dei vasi che porta alla vena giugulare. Il radiologo ha detto che sembrava un’infezione. O forse un raro tipo di cancro alle ossa.

Con la possibilità di cancro, la paziente ha deciso che aveva bisogno di una seconda opinione. Ha contattato la filiale dell’Arizona della Mayo Clinic, a Phoenix, e due settimane dopo doveva vedere il dottor Peter Weisskopf. Weisskopf ascoltò mentre il paziente descriveva le vertigini, l’acufene e la perdita dell’udito, insieme alla stanchezza debilitante e al terrificante senso di morte imminente. “Non sono sicuro che questa massa possa causare tutto questo”, le disse, ma concordò sul fatto che una risonanza magnetica avrebbe fornito importanti informazioni diagnostiche. Sospettava che avesse qualcosa noto come colesteatoma. Si tratta di escrescenze benigne di cellule che rimangono intrappolate all’interno dell’orecchio – o, raramente, come nel caso di questo paziente, all’interno del cervello – e iniziano a crescere. A volte queste cellule vengono importate nell’orecchio dopo un’infezione cronica, ma la maggior parte delle volte vengono lasciate lì durante lo sviluppo fetale.

Weisskopf ha esaminato la risonanza magnetica Il tessuto cerebrale si è presentato, come previsto, come strisce di grigio chiaro e scuro circondate da fluido, che appare nero. Ma proprio dietro l’orecchio di questo paziente, annidato nel bordo inferiore dell’osso mastoideo del cranio, c’era una grande nuvola bianca brillante. Sulla base di quell’aspetto, Weisskopf sapeva cosa aveva. Era un colesteatoma. Sebbene questo non sia un cancro, questi tipi di tumori devono essere rimossi. Lasciati al loro posto, continuano ad ingrandirsi fino a causare problemi reali. Il paziente era ansioso di far rimuovere la cosa. Era certa che ci fosse dietro i sintomi con cui aveva convissuto negli ultimi anni.

La rimozione della grande massa ha richiesto due operazioni, la seconda alla fine della primavera scorsa. Ma ne è valsa la pena, mi ha detto il paziente. I peggiori sintomi sono completamente scomparsi. La sua stanchezza e il senso di oppressione e destino sono scomparsi dopo il primo intervento chirurgico. Ma anche dopo il secondo, ha ancora l’acufene, che a volte è molto forte. Ha ancora problemi con il suo equilibrio. Il suo udito non è più buono come una volta.

Weisskopf non crede che la massa abbia causato i sintomi del paziente. Il paziente rispettosamente non è d’accordo; dove contava davvero, con il suo umore, il suo senso di benessere, si sente di nuovo a qualcosa di simile al suo vecchio sé. E anche se il suo medico non riesce a vedere il collegamento, è certa che tutto provenga da quella crescita, che, secondo lei, forse non è stata così benigna come dicono i suoi medici ei libri di testo.


Lisa Sanders, MD, è una scrittrice che contribuisce alla rivista. Il suo ultimo libro è “Diagnosis: Solving the Most Baffling Medical Mysteries”. Se hai un caso risolto da condividere con il dottor Sanders, scrivile a Lisa .Sandersmd @ gmail.com.

#sofferto #problemi #equilibrio #anni #Era #tumore #cervello

Informazioni sull\'autore del post

admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *