I dipendenti Bloomberg ottengono l’accesso agli slot per vaccini dell’ospedale

Visualizzazioni: 6
0 0
Tempo per leggere:3 Minuto, 2 Secondo

La NYU Langone Health, un importante sistema ospedaliero di New York, ha messo da parte i vaccini contro il Covid-19 per i dipendenti di Bloomberg LP, la società di dati finanziari e media di proprietà del miliardario Michael R. Bloomberg.

Ai dipendenti di Bloomberg è stato comunicato l’accordo in una nota interna il 16 febbraio. Martedì, quando gli adulti di New York dai 30 anni in su sono diventati idonei alla vaccinazione, Il capo delle risorse umane di Bloomberg, Ken Cooper, ha inviato una seconda e-mail allo staff sulla questione con l’oggetto “* URGENTE * Vaccini Covid-19 a New York”.

“La NYU Langone ci ha informato che sono in grado di fornire, in quantità limitate ogni settimana, vaccini per i dipendenti Bloomberg che soddisfano i requisiti di idoneità”, ha scritto Cooper nell’e-mail, che è stata ottenuta dal New York Times.

L’e-mail di martedì ha informato i membri del personale che le istruzioni per la registrazione sarebbero state inviate loro dopo aver inviato un ticket sul sistema del terminale finanziario dell’azienda. Il promemoria aggiungeva che solo i dipendenti Bloomberg erano ammissibili nell’ambito del piano, non i loro dipendenti.

“Date le complessità relative alla fornitura e alla distribuzione del vaccino, vi incoraggiamo comunque a fare tutto il possibile per ottenere un appuntamento da soli se desiderate ricevere il vaccino e siete idonei”, diceva l’e-mail. “È possibile che questi appuntamenti possano arrivare prima di quelli che diventano disponibili tramite la NYU”

Un portavoce di Bloomberg ha rifiutato di commentare.

Il signor Bloomberg ha donato miliardi di dollari all’ambiente, all’istruzione, alla salute pubblica e ad altre cause, inclusi doni pari a più di 3 miliardi di dollari alla sua alma mater, la Johns Hopkins University.

Il suo braccio filantropico ha fatto almeno due doni alla New York University. La Robert F. Wagner Graduate School of Public Service dell’università annunciato il 2 marzo che avrebbe ricevuto una donazione di 25 milioni di dollari da Bloomberg Philanthropies. Il regalo è stato fatto per una borsa di studio a nome della figlia del signor Bloomberg Georgina e di sua madre, Carlotta. Nel 2017, il braccio filantropico del signor Bloomberg ha dato quasi $ 6 milioni istituire un centro di diritto ambientale presso la New York University School of Law.

La NYU Langone Health ha “partnership aziendali formali con organizzazioni, distretti scolastici e comuni per i quali serviamo come fornitore preferito e offriamo programmi di benessere aziendale oltre all’accesso facilitato ai nostri servizi”, ha affermato in una nota una portavoce del sistema ospedaliero. “Come parte di questa partnership, abbiamo contribuito a garantire vaccini per i dipendenti Bloomberg che sono i nostri pazienti e in conformità con le linee guida dello Stato di New York”.

“La filantropia non è legata ai programmi di vaccinazione della NYU Langone”, ha aggiunto la portavoce. Riguardo alla donazione del 2 marzo del signor Bloomberg, ha detto: “È importante notare che il dono fatto è stato alla Wagner Graduate School della New York University. Non è stato fatto per la NYU Langone Health o la NYU Grossman School of Medicine. Era completamente separato dalla nostra istituzione “.

I residenti di New York sopra i 30 anni sono diventati idoneo per il vaccino il martedì, creando una corsa per prenotare gli appuntamenti.

Il signor Bloomberg ha detto ai suoi dipendenti che si aspetta che tornino in ufficio una volta vaccinati. “Man mano che i vaccini diventano disponibili, ci aspettiamo che le persone traggano vantaggio dalla sicurezza che forniscono e tornino in ufficio”, ha scritto in un promemoria il 2 febbraio, che è stato segnalato da Business Insider. “Qualsiasi domanda? Sono alla mia scrivania. “

#dipendenti #Bloomberg #ottengono #laccesso #agli #slot #vaccini #dellospedale

Informazioni sull\'autore del post

admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *