I disturbi alimentari negli adolescenti sono “esplosi” durante la pandemia

Visualizzazioni: 7
0 0
Tempo per leggere:2 Minuto, 2 Secondo

Ciò che i giovani trovano quando cercano informazioni sul fitness può essere molto problematico. È probabile che si imbattano dannoso Post “thinspiration” e “fitspiration” che celebrano corpi snelli o scolpiti, o anche siti che incoraggiare il comportamento disordinato alimentare. Peggio ancora, gli algoritmi registrano le informazioni di ricerca online e sono “deliberatamente progettati per alimentare contenuti dannosi per la perdita di peso agli utenti che stanno già lottando con l’immagine del corpo”, come la pubblicità di integratori dietetici pericolosi, ha detto il dott. Austin.

Con così tante forze che contribuiscono all’insoddisfazione corporea degli adolescenti e al comportamento disordinato alimentare, come fanno i genitori a sapere quando preoccuparsi?

I genitori dovrebbero essere allarmati, ha detto il dottor Kaye, “se tuo figlio perde improvvisamente da 10 a 20 libbre, diventa riservato riguardo al mangiare, o se stai vedendo il cibo scomparire”, poiché diventare furtivo su cosa, come e quando si mangia è un evento comune in anoressia, bulimia e altri disturbi alimentari.

Gli esperti sono d’accordo che gli adulti dovrebbero essere alla ricerca di comportamenti che si discostano dalle norme precedenti, come saltare improvvisamente i pasti in famiglia o rifiutarsi di mangiare cibo di intere categorie, come i carboidrati o gli alimenti trasformati. Degno di preoccupazione è anche l’adolescente che sviluppa fissazioni come contare attentamente le calorie, fare esercizio fisico in modo ossessivo o accumulare cibo, che può essere un segno di un disturbo da alimentazione incontrollata. I genitori dovrebbero anche prestare molta attenzione, ha detto il dottor Accurso, se gli adolescenti esprimono molti sensi di colpa o ansia per il cibo o il mangiare, o si sentono infelici oa disagio con il loro corpo.

Secondo il dottor Bhatnagar, la visione dei disturbi alimentari come una “malattia delle ragazze bianche” può mantenere adolescenti che non sono ragazze bianche a cercare aiuto o essere adeguatamente selezionati per disturbi alimentari da professionisti della salute, anche se i disturbi alimentari si verificano regolarmente in entrambi i sessi e tutto gruppi etnici.

“I ragazzi hanno gli stessi problemi”, ha detto il dottor Bhatnagar, “ma i ragazzi eterosessuali possono parlare dell’immagine corporea in modo leggermente diverso. Tendono a parlare in termini di mettersi in forma, diventare magri o essere muscolosi. “

Il dottor Austin ha anche notato che è comune vedere tassi elevati di disturbi alimentari in giovani lesbiche, gay e bisessuali di tutti i sessi, nonché transgender e genere diverso giovani.

#disturbi #alimentari #negli #adolescenti #sono #esplosi #durante #pandemia

Informazioni sull\'autore del post

admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *