I vaccini Pfizer e Moderna sono efficaci al 94% nel prevenire il ricovero negli anziani, secondo uno studio.

Visualizzazioni: 6
0 0
Tempo per leggere:2 Minuto, 3 Secondo

Il Pfizer-BioNTech e Moderna i vaccini contro il coronavirus sono efficaci per il 94% nel prevenire il ricovero in adulti completamente vaccinati di età pari o superiore a 65 anni, secondo un piccolo studio rilasciato mercoledì dai Centers for Disease Control and Prevention.

I risultati, che sono coerenti con il risultati di studi clinici, sono la prima prova del mondo reale proveniente dagli Stati Uniti che i vaccini proteggono contro il Covid-19 grave. Gli anziani sono a più alto rischio di ospedalizzazione e morte per malattia. Più di 573.000 persone sono morte in tutto il paese a causa del virus, secondo un database del New York Timese, a partire da martedì, 141,8 milioni di persone hanno ricevuto almeno una dose di uno dei tre vaccini autorizzati a livello federale, di cui circa 96,7 milioni di persone che sono state completamente vaccinate.

“Questi risultati sono notizie incoraggianti e benvenute per i due terzi delle persone di età pari o superiore a 65 anni che sono già completamente vaccinate”, ha detto il dottor Rochelle Walensky, il direttore del CDC. in una dichiarazione. “I vaccini Covid-19 sono altamente efficaci e questi risultati del mondo reale confermano i benefici osservati negli studi clinici, prevenendo i ricoveri tra i più vulnerabili”.

Lo studio si basa sui dati di 417 pazienti che sono stati ricoverati in 24 ospedali in 14 stati tra il 1 ° gennaio e il 26 marzo. Circa la metà aveva 75 anni o più.

Entrambi i vaccini Pfizer e Moderna richiedono due colpi, distanziati di tre o quattro settimane l’uno dall’altro. Gli anziani che erano stati parzialmente vaccinati – cioè avevano ricevuto una dose del vaccino più di due settimane prima – avevano il 64% in meno di probabilità di essere ricoverati in ospedale con il coronavirus rispetto agli anziani non vaccinati, hanno riferito i ricercatori.

I vaccini non hanno ridotto i tassi di ospedalizzazione nelle persone che avevano ricevuto la prima dose meno di due settimane prima. Il corpo richiede tempo per montare una risposta immunitaria efficace e le persone sono considerate completamente vaccinate due settimane dopo l’ultima dose della serie.

“Questo evidenzia anche il continuo rischio di malattie gravi subito dopo la vaccinazione, prima che sia stata raggiunta una risposta immunitaria protettiva e rafforza la necessità per gli adulti vaccinati di continuare a mantenere le distanze fisiche e comportamenti di prevenzione”, hanno scritto gli scienziati.

#vaccini #Pfizer #Moderna #sono #efficaci #nel #prevenire #ricovero #negli #anziani #secondo #uno #studio

Informazioni sull\'autore del post

admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *