Il New Mexico è pronto a legalizzare la marijuana ricreativa

Visualizzazioni: 4
0 0
Tempo per leggere:2 Minuto, 29 Secondo

Il New Mexico era destinato a diventare il sedicesimo stato a legalizzare la marijuana ricreativa dopo che la legislatura ha approvato un disegno di legge mercoledì, unendosi a un movimento nazionale per ripensare le leggi antidroga che sono sempre più viste come ostacoli alla giustizia razziale e all’economia.

Il governatore Michelle Lujan Grisham, una democratica, ha detto che avrebbe firmato il disegno di legge, che avrebbe anche cancellato i precedenti penali delle persone che possedevano marijuana per uso personale. Ha affermato in una dichiarazione che i lavoratori, gli imprenditori e il governo trarrebbero vantaggio dalla nuova industria, creando posti di lavoro e gettito fiscale.

“E coloro che sono stati danneggiati dalla guerra alla droga fallita di questo paese, sproporzionatamente comunità di colore, trarranno beneficio dal nuovo approccio intelligente, giusto ed equo del nostro stato alle condanne di basso livello del passato”, ha detto.

Il disegno di legge è stato approvato lo stesso giorno Lo Stato di New York ha legalizzato la marijuana ricreativa. I legislatori di entrambi gli stati hanno affermato di essere motivati ​​a produrre un’industria legale, generatrice di entrate fiscali che in precedenza operava clandestinamente e a porre fine agli arresti per reati di basso livello.

Sotto la legge del New Mexico, alle persone di età superiore ai 21 anni sarebbe consentito avere fino a due once di marijuana e le persone potrebbero avere sei piante in casa, o fino a 12 per famiglia. Le vendite inizierebbero non più tardi dell’aprile 2022 e sarebbero state tassate al 12%, fino a raggiungere il 18%, più le tasse sulle entrate lorde.

Secondo un’analisi fiscale, il settore sarà regolato dallo stato e produrrà un fatturato stimato di $ 20 milioni per lo stato nel 2023, più $ 10 milioni per i governi locali. citato da The Albuquerque Journal.

La misura del New Mexico fa parte di un crescente consenso negli Stati Uniti a favore della depenalizzazione della marijuana, con il 91% degli americani nel 2019 che sostiene l’uso medico legale o ricreativo, secondo il Pew Research Center. Gli elettori in Arizona, Montana, New Jersey e South Dakota hanno deciso di legalizzare la marijuana ricreativa a novembre, mentre Mississippi e South Dakota sono diventati il ​​34 ° e il 35 ° stato a consentire la marijuana medica.

Il disegno di legge del New Mexico ha superato le obiezioni repubblicane, ma non tutti erano contrari alla legalizzazione; alcuni solo si scontravano sui dettagli, compreso il modo in cui l’industria verrebbe tassata, autorizzata e regolamentata.

I sostenitori, tra cui Emily Kaltenbach, direttore senior per gli Stati residenti e New Mexico per la Drug Policy Alliance, hanno salutato l’approvazione della legge.

“L’approvazione odierna del pacchetto di legalizzazione e cancellazione della cannabis garantirà eque opportunità per gli agricoltori e altre piccole imprese, e una giustizia attesa da tempo – inclusa la cancellazione automatica – per coloro con precedenti arresti o condanne per cannabis”, ha detto in una dichiarazione.

Circa 100 prigionieri vedranno le loro condanne riconsiderate secondo la nuova legge, secondo The Associated Press.

#Mexico #pronto #legalizzare #marijuana #ricreativa

Informazioni sull\'autore del post

admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *