Il prossimo progetto di Spike Lee: un musical sul Viagra

Visualizzazioni: 15
0 0
Tempo per leggere:2 Minuto, 48 Secondo

Spike Lee ha diretto film sulla ricerca di un detective nero di infiltrarsi nel Ku Klux Klan, un attentato a una chiesa dell’Alabama e la risposta del governo degli Stati Uniti all’uragano Katrina.

Ma per il suo ultimo progetto, un film musicale che racconta l’invenzione del Viagra, il primo farmaco approvato dalla FDA per il trattamento della disfunzione erettile, ha optato per un approccio di canto e danza.

“Dirigerò un musical che balla, canta”, ha scritto in una dichiarazione che annunciava il progetto martedì.

Il film sarà basato su un file Articolo Esquire 2018 che ha tracciato la scoperta e la commercializzazione del farmaco, Scadenza segnalata per la prima volta. Lee scriverà la sceneggiatura con il drammaturgo britannico Kwame Kwei-Armah. I cantautori Stew Stewart e Heidi Rodewald, che hanno creato il musical vincitore del Tony “Passaggio strano, “Comporrà la musica. (Lee ha filmato quel musical come un film concerto durante la sua corsa a Broadway nel 2008.)

“Felicissimo di ballare con il fratello Spike”, Kwei-Armah ha scritto su Twitter martedì. Kwei-Armah è anche il direttore artistico del Young Vic Theatre di Londra.

Lee, regista premio Oscar, è noto per aver affrontato argomenti seri con uno sguardo incisivo. I suoi progetti più recenti includono “Da 5 Bloods, “Un dramma di guerra su un gruppo di veterani neri che tornano in Vietnam, e”BlackKkKlansman, “Una commedia dark sul primo detective afroamericano in un dipartimento di polizia, che ha vinto a Lee un Academy Award per la migliore sceneggiatura adattata. Anche Lee si è adattato il suo debutto rivoluzionario nel 1986, “She’s Gotta Have It”, in una serie nel 2017, che correva per due stagioni su Netflix.

Ma non è estraneo ai musical: questo autunno ha pubblicato la sua produzione filmata del concerto di Broadway di David Byrne. “Utopia americana”; nel 1988 ha diretto “School Daze”, un film pieno di numeri musicali sugli scontri politici e sociali tra gli studenti di un college storicamente nero.

Nella sua dichiarazione che annunciava il progetto, Lee ha ringraziato la sua defunta madre per averlo trascinato “scalciando e urlando al cinema” quando era cresciuto a Brooklyn. “Non volevo vedere gente banale cantare e ballare”, ha scritto – era il basket, il placcaggio del calcio, il “crack top”, “down da sewer” e una serie di altri giochi di strada di New York che avevano il suo cuore.

Ha scritto che, essendo il maggiore di cinque figli e con un padre che “odiava i film di HollyWeird”, è diventato l’appuntamento al cinema di sua madre.

“Grazie lawdy non ha ascoltato le mie continue lamentele sui musical”, ha scritto.

Non è stata annunciata alcuna data di uscita o casting per il progetto. Un rappresentante di Lee non ha risposto immediatamente a una domanda sul fatto che il progetto sarebbe stato un musical cantato o semplicemente includere canzoni intervallate da dialoghi.

Il Viagra, noto genericamente come citrato di sildenafil, è stato brevettato dal produttore di farmaci Pfizer negli anni ’90 ed è stato inizialmente utilizzato come trattamento per il dolore toracico correlato al cuore. Ma gli effetti di espansione dei vasi del farmaco significavano che era anche utile per consentire al sangue di pompare in altre aree del corpo. Ha fatto il suo debutto commerciale negli Stati Uniti nel 1998 dopo che la FDA lo ha approvato per l’uso nel trattamento della disfunzione erettile.



#prossimo #progetto #Spike #Lee #musical #sul #Viagra

Informazioni sull\'autore del post

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *