Il vaccino Covid-19 di AstraZeneca è risultato efficace al 79% in uno studio statunitense

Visualizzazioni: 8
0 0
Tempo per leggere:2 Minuto, 30 Secondo

Ciononostante, la velocità con cui diverse nazioni hanno sospeso l’uso del vaccino riflette una nervosismo sulla sua sicurezza ed efficacia che contrasta nettamente con la fiducia che è stata dimostrata in altri vaccini. La fiducia nel vaccino è crollata in Germania, Francia, Italia, Spagna e, in misura minore, Gran Bretagna, secondo i sondaggi.

I partecipanti che hanno ricevuto il vaccino nello studio non hanno avuto un aumento del rischio di coaguli di sangue o malattie correlate. E una ricerca specifica non ha rilevato casi di trombosi del seno venoso cerebrale – coaguli di sangue nel cervello che possono provocare sanguinamento pericoloso – che hanno sollevato alcune delle preoccupazioni più serie in Europa.

Michael Head, ricercatore senior in salute globale presso l’Università di Southampton in Gran Bretagna, ha affermato che i risultati potrebbero dissipare le preoccupazioni non solo in Europa ma anche a livello globale. Ha detto di aver ricevuto messaggi nei giorni scorsi da colleghi in Ghana, preoccupandosi di come spiegare la paura per la sicurezza alle persone che avevano festeggiato l’arrivo del vaccino solo poche settimane prima.

“A causa del leggero maltrattamento che il vaccino AstraZeneca ha subito nelle ultime settimane – e in particolare nelle ultime settimane o due in Europa – i nuovi dati che dimostrano che è sicuro ed efficace sono, se scusate la frase, un buon colpo in il braccio “, ha detto. “La pubblicazione di questi risultati è in realtà abbastanza tempestiva, data la possibile esitazione intorno al vaccino”.

Inoltre, il processo statunitense non ha evidenziato casi di gravi problemi neurologici. Ciò è emerso come preoccupazione la scorsa estate dopo che due volontari nel processo di AstraZeneca in Gran Bretagna si sono ammalati di problemi neurologici. Sebbene questi casi abbiano costretto a interrompere lo studio clinico negli Stati Uniti per sette settimane, i ricercatori alla fine hanno concluso che le malattie non potevano essere collegate al vaccino. Tuttavia, il ritardo è stato un fattore chiave nel motivo per cui AstraZeneca è rimasta così indietro rispetto ad altri tre produttori di vaccini che hanno ottenuto l’autorizzazione di emergenza negli Stati Uniti.

Il vaccino ha funzionato bene in tutte le etnie e gruppi di età, ha detto AstraZeneca. Il vaccino è stato efficace all’80% in circa 6.000 iscritti allo studio di età superiore ai 65 anni – risultati che probabilmente placheranno le preoccupazioni per i dati insufficienti degli studi clinici sull’efficacia del vaccino nelle persone anziane. Alcuni paesi brevemente vaccinazioni limitate con lo sparo ai giovani prima di invertire la rotta per consentirne l’utilizzo in tutte le fasce d’età, dopo che i dati del lancio del vaccino in Gran Bretagna hanno mostrato che il vaccino forniva una forte protezione nelle persone anziane.

Anche se il vaccino non viene utilizzato negli Stati Uniti, ricevere l’autorizzazione di emergenza dalla FDA – il cui rigoroso processo di revisione è considerato il gold standard globale – sarebbe una pietra miliare importante per AstraZeneca. Alcuni paesi che non hanno ancora autorizzato il vaccino potrebbero cercare di seguire l’esempio della FDA.



#vaccino #Covid19 #AstraZeneca #risultato #efficace #uno #studio #statunitense

Informazioni sull\'autore del post

admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *