In che modo l’esercizio fisico può influire sull’immunità per ridurre il rischio di cancro

Visualizzazioni: 30
0 0
Tempo per leggere:2 Minuto, 2 Secondo

Così, di recente, un gruppo di scienziati del Karolinska Institute di Stoccolma e di altre istituzioni ha iniziato a interrogarsi sui globuli bianchi. Parte del sistema immunitario, i globuli bianchi svolgono un ruolo chiave nella nostra difesa contro il cancro rilevando, navigando e spesso annientando le cellule maligne. I ricercatori sanno da tempo che diversi tipi di cellule immunitarie tendono a colpire diversi tipi di cancro. Ma si sa poco se e come l’esercizio fisico influisca su una qualsiasi di queste cellule immunitarie e se questi cambiamenti possano in qualche modo contribuire agli effetti anti-cancro dell’esercizio.

Ora, per il nuovo studio, che è stato pubblicato ad ottobre su eLife, gli scienziati svedesi hanno deciso di saperne di più inoculando nei topi diversi tipi di cellule cancerose e lasciando correre alcuni roditori, mentre altri rimanevano sedentari. Dopo diverse settimane, i ricercatori hanno visto che alcuni dei corridori mostravano poche prove di crescita del tumore. Più interessante, la maggior parte di questi topi attivi era stata inoculata con cellule tumorali note per essere particolarmente vulnerabili a un tipo specifico di cellule immunitarie, note come cellule T CD8 +, che tendono, principalmente, a combattere alcune forme di cancro al seno e altri solidi. tumori.

Forse, hanno ipotizzato i ricercatori, l’esercizio stava avendo un impatto particolare su quelle cellule immunitarie.

Per scoprirlo, hanno poi bloccato chimicamente l’azione di queste cellule T negli animali che trasportano cellule tumorali e le hanno lasciate correre. Dopo diverse settimane e nonostante fossero attivi, gli animali senza cellule T CD8 + funzionanti hanno mostrato una crescita tumorale significativa, suggerendo che le cellule CD8 +, quando lavorano, devono essere una parte fondamentale di come l’esercizio fisico aiuta a scongiurare alcuni tumori.

Per ulteriore conferma, gli scienziati hanno quindi isolato le cellule T CD8 + da animali che avevano corso e da quelli che non lo avevano fatto. Hanno quindi iniettato l’uno o l’altro tipo di cellule T in animali sedentari e inclini al cancro. Gli animali che hanno ricevuto cellule immunitarie dai corridori successivamente hanno combattuto i tumori notevolmente meglio degli animali che avevano ricevuto cellule immunitarie da topi inattivi.

Questi risultati hanno sorpreso ed entusiasmato i ricercatori, afferma Randall Johnson, professore di fisiologia molecolare con doppi incarichi presso l’Università di Cambridge in Inghilterra e il Karolinska Institute, che ha supervisionato il nuovo studio. Sembravano dimostrare “che l’effetto dell’esercizio sulle cellule T è intrinseco alle cellule stesse ed è persistente”, dice.

#che #modo #lesercizio #fisico #può #influire #sullimmunità #ridurre #rischio #cancro

Informazioni sull\'autore del post

admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *