La pandemia mi ha insegnato a dare valore alla routine

Visualizzazioni: 6
0 0
Tempo per leggere:1 Minuto, 55 Secondo

Pensavo che la ricompensa per me fosse la tranquillità. Quello che non sapevo è che mi dava anche altri piccoli trofei: se andavo in palestra cinque giorni a settimana, c’era una vocina nella mia testa che diceva: “Ti sei guadagnato due fette di pizza. Quando ho pulito la casa la domenica mattina, ho sempre preso una birra nel pomeriggio. E a volte non sei nemmeno consapevole delle ricompense che ti dai per la routine, e penso che quelle siano le più importanti. Con quelle ricompense, sono buono con me stesso, dicendomi che ho fatto qualcosa, quindi mi sono guadagnato qualcosa.

“Ti costringi ad anticipare le ricompense”, dice Duhigg. “Tutto questo è molto buono.”

Per Esmé Weijun Wang, autore della raccolta di saggi Tha raccolto schizofrenie, “Routine e rituali sono una parte fondamentale del mantenimento della mia salute mentale”, mi ha detto. Le routine di Wang includono “il mio diario analogico, in cui tengo un diario, gestisco i miei appuntamenti e annoto le attività, che, insieme a una miriade di altri taccuini e raccoglitori, organizzano le cose in un modo che rende la vita meno opprimente”.

Altrettanto importante – e forse più difficile – lo è mantenere le routine. Quindi, mentre annotare gli appuntamenti è importante, ricordarmi di alzarmi a una certa ora, meditare, il mio lavoro delle 13:00 e la mia pausa per la telefonata sono atti che mi ricordano dove saranno le acque tranquille. essere un mare agitato.

“Quando cambi un’abitudine nella tua vita che in precedenza consideravi importante”, ha detto Duhigg, “devi solo essere consapevole di come cambi deliberatamente quell’abitudine”.

Tuttavia, le forze esterne a volte superano la capacità di sostenersi. Dopo cinque anni di routine costante, è arrivata la pandemia. Il primo giorno in cui ho lavorato da casa, la mia routine è andata in pezzi. Ci hanno detto che sarebbe stato per una settimana, poi due, poi il mese prossimo, poi la fine dell’estate e poi forse dopo il Ringraziamento. Prima o poi, probabilmente saremmo tornati in ufficio. Ho iniziato a dormire più tardi; Quando la palestra ha chiuso, ho dovuto trovare un nuovo modo di fare esercizio e poiché ogni piccola cosa che avevo considerato parte di una giornata normale per me ha iniziato a scomparire, non mi sono reso conto di quanto fossi depresso.

#pandemia #insegnato #valore #alla #routine

Informazioni sull\'autore del post

admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *