L’altro lato del languore è fiorente. Ecco come arrivarci.

Visualizzazioni: 6
0 0
Tempo per leggere:2 Minuto, 11 Secondo

Per semplificare, il dottor Grant consiglia di iniziare con un “favore di cinque minuti” quotidiano, come presentare due persone che potrebbero trarre vantaggio dalla conoscenza reciproca o inviare un articolo o un collegamento a un podcast a un amico, dicendo che stavi pensando a loro .

Anche una rapida chiacchierata con uno sconosciuto o un legame momentaneo con qualcuno di nuovo può favorire un senso di appagamento, in particolare quando ciò che i ricercatori chiamano un connessione di alta qualità si verifica. “Non devono essere relazioni durature o interazioni lunghe”, ha detto il dottor Grant. “A volte le persone sentono una spinta in più nei loro passi quando parlano con uno sconosciuto in aereo o in metropolitana, o quando qualcuno li saluta in un ristorante.”

I momenti in cui vengono visti da altre persone e vengono accolti con rispetto o addirittura entusiasmo possono darci energia e rinvigorirci e contribuire a creare legami all’interno del nostro vicinato o della nostra comunità.

Quando esci da una vita pandemica, prova a riconnetterti con una comunità che ti sei persa. Potrebbe essere tornare in chiesa o fare pratica del coro, un gruppo di corsa o una lezione di yoga o anche semplicemente uscire al bar locale. E non aver paura di chattare con uno sconosciuto, riconnetterti con il tuo barista o iniziare una conversazione al parco per cani.

Quali cose non vedi l’ora di fare ogni giorno? Cosa dà significato alla tua vita? La ricerca ha scoperto che la prosperità deriva dalla routine quotidiana, come lavorare su una nuova abilità o raggiungere per ringraziare le persone che apprezzi nella tua vita, e piccoli momenti di maestria, connessione e significato.

“Ci sono molti adulti americani che soddisfano le qualifiche di sentirsi felici, ma non sentono il senso di uno scopo”, ha detto Corey Keyes, professore di sociologia presso la Emory University. “Sentirsi bene con la vita non è abbastanza.”

Sebbene il lavoro non debba essere il motore principale del tuo senso di scopo, studi mostrano che riformulare il modo in cui pensi al tuo lavoro può migliorare il tuo senso di soddisfazione. Approfondire i rapporti con i colleghi e ricordare a te stesso come il tuo lavoro contribuisce a un bene maggiore può cambiare il modo in cui pensi al lavoro. Se sei un agente assicurativo, ad esempio, percepire il tuo lavoro come un mezzo per aiutare le persone a rimettersi in piedi dopo un incidente, piuttosto che concentrarti su un compito meccanico come l’elaborazione delle richieste di risarcimento, può rendere il tuo lavoro più soddisfacente

#Laltro #lato #del #languore #fiorente #Ecco #arrivarci

Informazioni sull\'autore del post

admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *