Le morti per overdose di droga sono aumentate durante la pandemia, afferma il CDC

Visualizzazioni: 11
0 0
Tempo per leggere:2 Minuto, 40 Secondo

Martedì, diverse dozzine di organizzazioni che lavorano sulla dipendenza e altri problemi di salute chiesto Il segretario alla salute e ai servizi umani del signor Biden, Xavier Becerra, per “agire con urgenza” ed eliminare la regola secondo cui i medici devono passare una giornata di formazione prima di ottenere il permesso federale di prescrivere buprenorfina. Molti esperti di dipendenza chiedono anche l’abolizione delle regole che erano già state allentate durante la pandemia in modo che i pazienti non debbano recarsi in cliniche o studi medici per farmaci per la dipendenza.

Sebbene molti programmi che offrono cure, naloxone e altri servizi per i tossicodipendenti siano riaperti almeno in parte con il protrarsi della pandemia, molti altri rimangono chiusi o gravemente ridotti, in particolare se hanno operato con un budget ridotto all’inizio.

Sara Glick, assistente professore di medicina presso l’Università di Washington, ha detto che un sondaggio su circa 30 programmi di scambio di siringhe che ha condotto la scorsa primavera ha rilevato che molti si sono chiusi temporaneamente all’inizio della pandemia. Dopo la riapertura, ha detto, molti programmi hanno ridotto i servizi o il numero di persone che potevano aiutare.

“Con i dipartimenti sanitari che spendono così tanto per Covid, alcuni programmi hanno davvero dovuto tagliare i loro budget”, ha detto. “Ciò può significare vedere meno partecipanti o sospendere i test per l’HIV e l’epatite C.”

Allo stesso tempo, sono stati segnalati aumenti dei casi di HIV in diverse aree del paese con un forte consumo di droghe per iniezione, comprese due città del West Virginia, Charleston e Huntington e Boston. Legislatura del West Virginia ha approvato una legge la scorsa settimana imponendo nuove restrizioni ai programmi di scambio di siringhe, che i sostenitori dei programmi hanno detto che costringerebbero molti a chiudere.

L’American Rescue Plan Act di Biden include $ 1,5 miliardi per la prevenzione e il trattamento dei disturbi da uso di sostanze, oltre a $ 30 milioni di finanziamenti per servizi locali a beneficio delle persone con dipendenza, compresi i programmi di scambio di siringhe. Quest’ultimo è significativo perché, sebbene i fondi federali non possano ancora essere spesi in gran parte per le siringhe per le persone che fanno uso di droghe, la restrizione non si applica ai soldi del pacchetto di stimolo, secondo l’Office of Drug Control Policy. La scorsa settimana, l’amministrazione annunciato che i fondi federali potrebbero ora essere utilizzati per acquistare strisce reattive rapide del fentanil, che possono essere utilizzate per verificare se i farmaci sono stati miscelati o tagliati con il fentanil.

Il fentanil oi suoi analoghi sono stati sempre più rilevati in pillole contraffatte vendute illegalmente come oppioidi o benzodiazepine da prescrizione – sedativi come lo Xanax che sono usati come farmaci anti-ansia – e in particolare nella metanfetamina.

Gli stati nordorientali che negli ultimi anni erano stati più duramente colpiti dalla morte di oppioidi hanno registrato alcuni dei più piccoli aumenti dei decessi nella prima metà dell’anno pandemico, con l’eccezione del Maine. Gli stati più colpiti includevano West Virginia e Kentucky, che da tempo si sono classificati ai primi posti per morti per overdose, ma anche stati occidentali come California e Arizona e stati meridionali come Louisiana, South Carolina e Tennessee.

#morti #overdose #droga #sono #aumentate #durante #pandemia #afferma #CDC

Informazioni sull\'autore del post

admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *