Le persone vaccinate possono diffondere il virus? Non lo sappiamo, dicono gli scienziati.

Visualizzazioni: 15
0 0
Tempo per leggere:4 Minuto, 59 Secondo

I Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie giovedì hanno risposto ai commenti controversi del suo direttore, la dott.ssa Rochelle P. Walensky, suggerendo che le persone vaccinate contro il coronavirus non vengono mai infettate o trasmettono il virus ad altri.

L’affermazione ha messo in discussione le precauzioni che l’agenzia aveva esortato le persone vaccinate a prendere solo il mese scorso, come indossare maschere e radunarsi solo in circostanze limitate con persone non vaccinate.

“Dr. Walensky ha parlato ampiamente durante questa intervista “, ha detto un portavoce dell’agenzia al Times. “È possibile che alcune persone completamente vaccinate possano contrarre il Covid-19. Non è chiaro se possano diffondere il virus ad altri. Stiamo continuando a valutare le prove “.

L’agenzia ha risposto in parte alle critiche degli scienziati che hanno notato che la ricerca attuale era tutt’altro che sufficiente per affermare che le persone vaccinate non possono diffondere il virus.

I dati suggeriscono che “è molto più difficile per le persone vaccinate essere infettate, ma non pensare per un secondo che non possano essere infettate”, ha detto Paul Duprex, direttore del Center for Vaccine Research presso l’Università di Pittsburgh.

In un’intervista televisiva con Rachel Maddow di MSNBC, A cui si è riferito il dottor Walensky dati pubblicati dal CDC che mostra che una dose del vaccino Moderna o Pfizer-BioNTech era efficace all’80% nel prevenire l’infezione e due dosi erano efficaci al 90%.

Ciò ha certamente suggerito che la trasmissione da persone vaccinate potrebbe essere improbabile, ma i commenti del dottor Walensky hanno lasciato intendere che la protezione era completa. “I nostri dati del CDC oggi suggeriscono che le persone vaccinate non portano il virus, non si ammalano”, ha detto. “E questo non è solo negli studi clinici, è anche nei dati del mondo reale.”

Il dottor Walensky ha continuato sottolineando l’importanza di continuare a indossare maschere e mantenere le precauzioni, anche per le persone vaccinate. Tuttavia, il breve commento è stato ampiamente interpretato come dire che i vaccini offerti protezione completa contro l’infezione o la trasmissione.

In una pandemia che genera regolarmente incomprensioni scientifiche, gli esperti hanno affermato di essere in sintonia con la dottoressa Walensky e il suo evidente desiderio che gli americani continuino a prendere precauzioni. È stato solo lunedì che ha detto che l’aumento dei casi l’aveva lasciata con un senso di “rovina imminente”.

“Se il dottor Walensky avesse detto che la maggior parte delle persone vaccinate non porta il virus, non avremmo questa discussione”, ha detto John Moore, virologo della Weill Cornell Medicine a New York.

“Quello che sappiamo è che i vaccini sono sostanzialmente efficaci contro le infezioni – ci sono sempre più dati su questo – ma niente è al 100%”, ha aggiunto. “È un messaggio importante per la salute pubblica che deve essere corretto”.

Un’interpretazione errata potrebbe interrompere le richieste urgenti dell’agenzia di immunizzazione, hanno detto alcuni esperti. A partire da mercoledì, il 30% degli americani aveva ricevuto almeno una dose di un vaccino e il 17% era completamente immunizzato.

“Non può esserci luce diurna tra ciò che la ricerca mostra – protezione davvero impressionante ma incompleta – e come viene descritto”, ha affermato il dott. Peter Bach, direttore del Center for Health Policy and Outcomes presso il Memorial Sloan Kettering Cancer Center di New York.

“Questo apre la porta agli scettici che pensano che il governo stia addolcendo la scienza”, ha detto il dottor Bach, “e mina completamente qualsiasi argomento rimanente sul perché le persone dovrebbero continuare a indossare maschere dopo essere state vaccinate”.

Tutti i vaccini contro il coronavirus hanno un successo spettacolare nel prevenire malattie gravi e morte da Covid-19, ma quanto bene prevengano l’infezione è stato meno chiaro.

Le prove cliniche dei vaccini sono state progettate solo per valutare se i vaccini prevengono malattie gravi e morte. La ricerca del CDC di lunedì ha portato alla conclusione positiva che i vaccini sono anche estremamente efficaci nel prevenire le infezioni.

Lo studio ha arruolato 3.950 operatori sanitari, soccorritori e altri ad alto rischio di infezione. I partecipanti si sono tamponati il ​​naso ogni settimana e hanno inviato i campioni per i test, il che ha permesso ai ricercatori federali di monitorare tutte le infezioni, sintomatiche o meno. Due settimane dopo la vaccinazione, la stragrande maggioranza delle persone vaccinate è rimasta esente da virus, ha rilevato lo studio.

I dati di follow-up degli studi clinici supportano questa scoperta. Nei risultati rilasciati mercoledì da Pfizer e BioNTech, ad esempio, 77 persone che hanno ricevuto il vaccino hanno avuto un’infezione da coronavirus, rispetto alle 850 persone che hanno ricevuto un placebo.

“Chiaramente, alcune persone vaccinate vengono infettate”, ha detto il dottor Duprex. “Fermiamo i sintomi, teniamo le persone fuori dagli ospedali. Ma non li stiamo rendendo completamente resistenti a un’infezione. “

È probabile che il numero di persone vaccinate che vengono infettate sia più alto tra coloro che ricevono vaccini prodotti da Johnson & Johnson e AstraZeneca, che hanno un’efficacia inferiore, hanno detto gli esperti. (Tuttavia, vale la pena prendere quei vaccini, perché prevengono in modo uniforme malattie gravi e morte.)

I tassi di infezione possono anche essere più alti tra le persone esposte a una variante del virus che può eludere il sistema immunitario.

I casi in tutto il paese sono di nuovo in ripresa, minacciando una nuova ondata. Il commento della dottoressa Walensky è arrivato solo il giorno dopo che aveva lanciato un appello emotivo al pubblico americano affinché continuasse a prendere precauzioni.

“Ti sto chiedendo di resistere ancora un po ‘, di vaccinarti quando puoi, in modo che tutte quelle persone che tutti amiamo saranno ancora qui quando questa pandemia finirà”, ha detto.

Dato l’aumento del numero, è particolarmente importante che le persone immunizzate continuino a proteggere coloro che non sono ancora stati immunizzati contro il virus, hanno detto gli esperti.

“Le persone vaccinate non dovrebbero buttare via le loro maschere a questo punto”, ha detto il dottor Moore. “Questa pandemia non è finita.”



#persone #vaccinate #possono #diffondere #virus #sappiamo #dicono #gli #scienziati

Informazioni sull\'autore del post

admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *