Opportunità fuori dalle tragedie della pandemia

Visualizzazioni: 3
0 0
Tempo per leggere:1 Minuto, 52 Secondo

“Quando le persone si concentrano su ciò che è giusto all’interno di ciò che sembra sbagliato nella loro vita (ad esempio, l’auto ha una gomma a terra ma non viene totalizzata), ciò può portare a vedere cose che si presentano come opportunità”, ha detto.

Questa non è la stessa cosa del pensiero positivo. Invece, ha detto Rick Hanson, psicologo clinico e autore di “Resilient: How to Grow an Unshakable Core of Calm, Strength, and Happiness”, si tratta di vedere le aperture nella vita per il cambiamento e la trasformazione, anche in circostanze difficili. Il signor Hanson ha detto che sebbene spesso pensiamo alle opportunità come cose che esistono al di fuori di noi stessi, come un nuovo lavoro o il trasferimento in una città diversa, esistono anche opportunità di crescita e cambiamento dentro di noi.

Justin EH Smith, ad esempio, un filosofo, storico e professore all’Università di Parigi, ha apportato cambiamenti sottili ma importanti lo scorso anno. Il signor Smith si descrive come un introverso con la tendenza a condurre una vita rigida, facendo le stesse cose nello stesso modo ogni giorno. La pandemia lo ha costretto a ristrutturare la sua vita quotidiana e ad ammorbidire la sua rigidità.

“Sono consapevole della contingenza di queste nuove routine ora”, ha detto, “e del mio potere di ristrutturarle se non si adattano”. Il signor Smith, 48 anni, ha anche ammesso di sentirsi troppo vecchio per provare qualcosa di nuovo. Ma la pandemia ha dato al professore il permesso di essere di nuovo un novizio. “Non mi sentivo più vergognoso per me essere un principiante.”

Quindi, dopo alcune ricerche, ha aperto un conto di intermediazione online. Ha anche iniziato a suonare la chitarra (e ora suona tutti i giorni) e ad agosto ha deciso di iniziare un lavoro a pagamento newsletter in abbonamento sulla piattaforma di pubblicazione digitale Substack, dove scrive delle dimensioni filosofiche della cultura, della scienza e della politica e dei modi in cui vengono modificate (e distorte) dalla tecnologia.

In assenza della pandemia, il signor Smith probabilmente non l’avrebbe mai presa in considerazione, ma per la prima volta nella sua vita professionale ha pensato di diversificare il proprio reddito. “Sto pensando al futuro in un momento precario”, ha detto.

#Opportunità #fuori #dalle #tragedie #della #pandemia

Informazioni sull\'autore del post

admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *