Passaporti, abbonamenti e app per vaccini Covid-19 in tutto il mondo

Visualizzazioni: 12
0 0
Tempo per leggere:1 Minuto, 51 Secondo

Anche l’Unione europea non sta sviluppando un sistema? Sì. Il 21 giugno, l’UE dovrebbe introdurre un certificato chiamato a Green Pass digitale, con l’obiettivo di consentire alle persone che sono state vaccinate contro il coronavirus di viaggiare più liberamente. Secondo le regole proposte, ogni nazione all’interno del blocco potrebbe decidere a quali restrizioni di viaggio, come la quarantena obbligatoria, rinunciare per i possessori di Digital Green. Ma molti paesi, compresa la Danimarca, affermano di non potersi permettere di aspettare il Digital Green Pass e stanno sviluppando le proprie versioni.

Nome della carta: Il Green Pass

Potrebbe offrirti un tavolo al coperto? Sì.

Che ne dici di un ingresso a un concerto o a una partita sportiva? Anche quello.

Qualunque altra cosa? Il pass permette di entrare in molte attività commerciali, tra cui piscine, palestre, teatri e sale per matrimoni, oltre che culturali eventi, come concerti, giochi sportivi e raduni religiosi. Avere il pass può anche significare che potresti non dover mettere in quarantena da 10 a 14 giorni dopo il viaggio internazionale.

Come funziona? Alla fine di febbraio, il ministero della Salute israeliano ha iniziato a offrire il Green Pass a residenti e individui completamente vaccinati che si sono ripresi dal Covid-19. Quando si prenota un tavolo in un ristorante, molte delle aziende cominciò a chiedere, “Hai un Green Pass?” Gli israeliani possono stampare i loro certificati contenenti un codice QR, scaricare il codice sui loro telefoni o eseguire il flash dell’app stessa.

Che succede con quella famiglia? L’app e altri materiali Green Pass presentano un’illustrazione animata di una famiglia di tre persone. L’uomo indossa pantaloncini, uno zaino e una macchina fotografica al collo, suggerendo che è in vacanza. Suo figlio e sua moglie indossano maschere, ma le loro posture sono rilassate mentre tirano le valigie.

Aparna Nair, professore di storia della scienza all’Università dell’Oklahoma che conserva una raccolta di certificati di vaccinazione risalenti al 1820, ha affermato che questo dettaglio è degno di nota: “Stanno usando il design del passaporto del vaccino per formare connessioni visive con la vita la pandemia, essenzialmente, il vaccino come passaporto letterale per il resto del mondo “.

#Passaporti #abbonamenti #app #vaccini #Covid19 #tutto #mondo

Informazioni sull\'autore del post

admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *