Smithsonian chiuderà lunedì i suoi musei di Washington

Visualizzazioni: 14
0 0
Tempo per leggere:2 Minuto, 13 Secondo

Con l’aumento dei casi di coronavirus in tutto il paese, lunedì lo Smithsonian chiuderà temporaneamente otto delle sue istituzioni nell’area di Washington.

“La massima priorità dell’Istituzione è proteggere la salute e la sicurezza dei suoi visitatori e del personale”, ha affermato lo Smithsonian in una nota. “Useremo questo tempo per rivalutare, monitorare ed esplorare ulteriori misure di mitigazione del rischio”.

Sette musei e lo zoo nazionale, che aveva riaperto tutto il 25 settembre, si chiuderà di nuovo, afferma la dichiarazione.

Nessuna data di riapertura è stata annunciata.

I musei Smithsonian di New York City, il Cooper Hewitt, lo Smithsonian Design Museum e il National Museum of the American Indian George Gustav Heye Center, sono chiusi al pubblico dal 14 marzo.

Lo Smithsonian aveva gradualmente riaperto otto delle sue istituzioni nell’area di Washington quest’estate, a cominciare dallo zoo nazionale e dallo Steven F. Udvar-Hazy Center del National Air and Space Museum a Chantilly, Virginia, il 24 luglio.

Il National Museum of African American History and Culture, lo Smithsonian American Art Museum, la National Portrait Gallery e la Renwick Gallery sono seguiti più tardi, il 18 settembre. “Non abbiamo avuto infezioni del personale, il che significa che i nostri protocolli di sicurezza stanno funzionando, “La segretaria dello Smithsonian, Lonnie G. Bunch III, ha detto al Washington Post in quel momento.

Il Museo Nazionale di Storia Americana e il Museo Nazionale degli Indiani d’America hanno riaperto il 25 settembre.

Come il resto del Paese, la capitale della nazione ha visto un aumento dei casi nelle ultime settimane: 156 nuovi casi di coronavirus sono stati segnalati a Washington mercoledì, e la media di 155 casi giornalieri è stata un aumento del 73% rispetto alla cifra di due settimane prima.

A partire da giovedì pomeriggio, erano stati segnalati almeno 19.678 casi di coronavirus e almeno 667 persone erano morte a Washington dall’inizio della pandemia, secondo un database del New York Times.

Le chiusure sono l’ultima battuta d’arresto in un periodo cupo per i musei del Paese. Un sondaggio dell’Alleanza americana dei musei pubblicato martedì ha scoperto che quasi un museo su tre negli Stati Uniti rimane chiuso a causa della pandemia e che la maggior parte di essi non ha mai riaperto dopo la chiusura iniziale di marzo.

“La situazione finanziaria dei musei statunitensi sta andando di male in peggio”, ha detto Laura Lott, presidente e amministratore delegato dell’Alleanza americana dei musei, in una dichiarazione che annuncia i risultati del sondaggio.

Lo Smithsonian ha detto che i visitatori che avevano prenotato i biglietti con ingresso a tempo sarebbero stati contattati direttamente. I suoi giardini esterni rimarranno aperti, non sono richiesti passaggi.

#Smithsonian #chiuderà #lunedì #suoi #musei #Washington

Informazioni sull\'autore del post

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *