Suggerimenti per l’insonnia pandemica – The New York Times

Visualizzazioni: 14
0 0
Tempo per leggere:2 Minuto, 20 Secondo

Incoraggia i genitori a creare una stanza per il loro bambino che sia tranquilla e buia. Per gli adulti che non possono resistere ai loro telefoni o altri schermi di notte, regola l’impostazione del display sul turno notturno, che sposta i colori sullo schermo in uno spettro più caldo. Anche esperti consiglia esporsi alla maggior quantità possibile di luce diurna durante il giorno e abbassare le luci di casa la sera come parte di una sana igiene del sonno.

Schermi, di solito vanno di pari passo con l’essere sedentari, ha detto il dottor Canapari, e l’esercizio fisico favorisce un sonno sano. Suggerisce che i genitori aiutino i loro figli a svolgere almeno 60 minuti di attività fisica intensa ogni giorno, anche se non solo prima di andare a dormire. “È abbastanza chiaro che aiuterà il sonno”, ha detto.

Forse hai un cocktail in mano invece di uno schermo. La gente beve nei momenti buoni e cattivi, ma le prove suggeriscono che il consumo è aumentato dall’inizio della pandemia. L’alcol sopprime il sistema nervoso centrale. Fa rallentare l’attività cerebrale e produce una sensazione di sonnolenza e sedazione. Questo può sembrare molto rilassante per qualcuno che lotta con il sonno, ma poiché l’alcol viene metabolizzato durante la notte crea effettivamente problemi. Priva il corpo del sonno REM cruciale e può innescare un “effetto di rimbalzo”, svegliandoti nelle prime ore dopo che i suoi effetti sedativi sono svaniti.

Quindi non dovresti mai più bere se vuoi dormire meglio? Non necessariamente, ha detto il dottor Martin. “Smettila per una settimana e vedi se dormi meglio. Per alcune persone, uno o due drink non influiscono molto sul sonno, ma per altre persone, specialmente quando stiamo già sperimentando un po ‘più di stress e forse siamo un po’ più propensi a svegliarci comunque, è abbastanza per interrompere il loro sonno. “

Se l’alcol influisce sul sonno, il giorno successivo potrebbe consumare un altro colpevole di insonnia. La caffeina si presenta in molte forme e, come l’alcol, colpisce le persone in modo diverso. Se pensi che stia causando problemi di sonno, riduci. I genitori i cui figli non dormono bene dovrebbero leggere anche le etichette su ciò che stanno bevendo. Le bibite e il cioccolato contengono caffeina, così come alcune bevande sportive.

“Quasi tutti dovrebbero smettere di bere o consumare caffeina circa cinque ore prima di andare a letto”, ha detto il dottor Martin, anche se alcune persone potrebbero stare meglio con 10 ore, ha detto.

In alcuni casi di insonnia, farmaci da prescrizione e integratori – in particolare melatonina per i bambini – può essere utile, ma è importante parlare con un medico prima di intraprendere quella strada. L’obiettivo finale, ha detto il dottor Canapari, “è affrontare il problema in modo da non dover utilizzare il farmaco a lungo termine”.

#Suggerimenti #linsonnia #pandemica #York #Times

Informazioni sull\'autore del post

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *