Torna al tavolo da pranzo

Visualizzazioni: 8
0 0
Tempo per leggere:3 Minuto, 5 Secondo

Se nell’ultimo anno ti sei ritrovato a cenare sempre più spesso davanti alla TV oa scorrere all’infinito il telefono durante la colazione, non sei certo il solo.

“Permissività in quarantena” è ciò che Susan Albers, psicologa della Cleveland Clinic e autrice di best seller che si concentra sul mangiare consapevole, chiama il fenomeno quasi universale del concedersi cattive abitudini durante la pandemia.

Ma potrebbe essere il momento di considerare un ritorno al tavolo.

Non deve essere elaborato o elaborato, ma apparecchiare una bella tavola può incoraggiarti a sederti e mangiare con la tua famiglia, i tuoi compagni di stanza o anche da solo con un buon libro.

“Mangiare dovrebbe essere un’esperienza e qualcosa che ti piace”, ha detto il dottor Albers. “Non devi prenderti molto tempo per mangiare, ma quando lo fai, dagli tutta la tua attenzione.” Ciò significa mettere via il telefono e sedersi al tavolo.

“Il tuo telefono non dovrebbe essere il tuo compagno di cena”, ha detto il dottor Albers, che chiama quella familiare abitudine di mangiare con una mano e scorrere con l’altra “zombi che mangia”. Ma lei riconosce che sedersi al tavolo invece che davanti alla TV, o mangiare senza scorrere sul telefono può sembrare un compito arduo, perché “è difficile scollegare questi due comportamenti quando li hai eseguiti giorno dopo giorno”. Questo può essere particolarmente difficile se lavori da casa durante la pandemia o se ritieni che mangiare sul divano mentre guardi uno spettacolo sia una sorta di ricompensa per aver superato un’altra dura giornata.

La buona notizia è che sedersi e mangiare a tavola non deve essere un compito ingrato. Quando si riformulano gli orari dei pasti come parti speciali della giornata, un momento per entrare in contatto con i propri cari o per rilassarsi da soli, diventano qualcosa a cui guardare con ansia.

Fallon Carter, un organizzatore di eventi con sede a New York City, ha recentemente acquistato un nuovo tavolo da pranzo. Ha scoperto che sedersi a pasti adeguati durante la pandemia è stato un ottimo modo per entrare in contatto con se stessa. “Quando imposti lo spazio e la zona”, ha detto, “puoi trasformare qualsiasi luogo in qualcosa di speciale”, ha detto.

Niente del pranzo a un tavolo deve essere esigente, ma un piccolo sforzo può fare molto per rendere l’esperienza piacevole. La signora Carter ha aggiunto una composizione floreale al suo tavolo da pranzo, con fiori che ha comprato da Trader Joe’s. “Non è stato un grande passaggio”, ha detto, ridendo, ma ha reso lo spazio più invitante. Suggerisce anche di usare tovaglioli di stoffa e bicchieri adeguati e di acquistare un servizio di piatti che ami davvero.

Molte persone si sono avvicinate alla cucina durante la pandemia e apparecchiare la tavola è un ottimo modo per onorare il lavoro necessario per preparare un pasto. Anche se preferisci le cene da asporto o al microonde, i vantaggi di apparecchiare la tavola rimangono validi. Non importa come ottieni il tuo pasto, puoi sempre trasferirlo in piatti adeguati.

Ci sono molti buoni motivi per sedersi a tavola per i pasti, ma non stressarti. I pasti sono pensati per essere gustati. La signora Fallon suggerisce anche di dare un po ‘di fantasia al tuo tavolo, se lo desideri.

“Non salvare le cose buone! Ti meriti le cose buone. Siamo stati in una pandemia! “

Apparecchia la tavola con tovaglioli di stoffa, posate, bicchieri e piatti che ami.

Aggiungi candele, fiori o qualcosa di decorativo

Tieni la TV spenta e il telefono e il laptop in un’altra stanza.

Siediti con i piedi sul pavimento e la schiena contro la sedia (come faresti in un ristorante).

Rilassati e goditi il ​​tuo cibo!

#Torna #tavolo #pranzo

Informazioni sull\'autore del post

admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *